sabato , 31 ottobre 2020
Home / Eventi in corso / Autobiografia di un mondo ex: le cose raccontano

Autobiografia di un mondo ex: le cose raccontano

Il Gioco degli Specchi invita tutti all’inaugurazione della mostra multimediale A�Autobiografia di un mondo ex: le cose raccontano, venerdA� 3 ottobre alle 18, alle Gallerie di Piedicastello a Trento.

600-autobiografiaex

In questi mesi di preparazione molti concittadini, originari dei paesi ex comunisti, hanno raccontato ai volontari del Gioco degli Specchi il legame affettivo con gli oggetti che hanno messo a disposizione e che si possono vedere con le loro storie in un vasto spazio espositivo: la cravatta rossa dei pionieri di Lenin portata da qualcuno con orgoglio, da altri con insofferenza, foto di parenti che testimoniano deportazioni da un capo all’altro di un immenso paese, la radio usata anche per ascolti clandestini, lo scialle ricevuto in regalo alla partenza da una cittA� tutta nuova che si A? contribuito a fondare e molto altro ancora.

Oggetti comuni pieni di storia e di tempo, che raccontano concretamente quanto A? stato vissuto in epoca comunista, al di lA� dei libri di storia, in una versione privata che invita a continuare il confronto e la scoperta perchA? molti non sanno o non sanno abbastanza di questi luoghi, di questi tempi, della vita quotidiana di allora.

Ad arricchire il racconto anche le videointerviste di Serena Tait, Soheila e Razi Mohebi, le postazioni audio per ricordare con la musica e per rallegrarsi con le storielle satiriche del tempo, recitate da Mario Cagol.

Senza mai dimenticare che, se un muro abbattuto, preso a picconate 25 anni fa, riafferma felicemente uno dei piA? elementari diritti umani, il 3 ottobre A? anche l’anniversario del naufragio al largo delle coste di Lampedusa, una tragedia soppiantata nel nostro ricordo da altre ricorrenti, frutto di un’analoga violenta negazione della libertA� di movimento.

L’ingresso alla mostra, che resta aperta fino al 23 novembre, A? libero; sono previste visite guidate gratuite per le scuole, su prenotazione

L’iniziativa A? realizzata in collaborazione con l’Osservatorio Balcani e Caucaso e la fondazione Museo storico Trentino, con le associazioni Arcobaleno, Teuta, AgorA�, Polacchi nel Trentino, Rumeni del Trentino Alto Adige, Trentino con i Balcani e gode del sostegno di: Comune di Trento, Provincia autonoma di Trento, Regione Trentino Alto Adige/SA?d Tirol, Forum per la pace e i diritti umani, Centro Servizi Volontariato, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Credito Valtellinese.

Per informazioni

Il Gioco degli Specchi

Via S. Pio X, 48 Trento

0461916251, cell. 340.2412552

info@ilgiocodeglispecchi.org

www.ilgiocodeglispecchi.org

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …