mercoledì , 25 Maggio 2022

BACI DI DAMA VEG E SENZA GLUTINE

BACI DI DAMA VEG E SENZA GLUTINE
E’ SAN VALENTINO!
Baci_dama
Baci di dama: un nome che evoca romanticismo, tradizione, sentimenti veri. Un pensiero da preparare per la nostra dolce metA� che vale piA? di tanti regali giA� pronti e che si puA? simbolicamente gustare insieme perchA� questo biscotto si condivide. Necessariamente.
Per un risultato perfetto ho utilizzato un po’ di mix giA� pronto e del burro di soia. Una piccola eccezione, che conferma la regola, e rende questo biscotto fragrante e croccante per diversi giorni.
Ho assaggiato la versione con glutine di questi biscottini al b&b Nonna Amelia, a Vicenza. Elisabetta, gentilissima proprietaria di questo delizioso b&b, aveva “ereditato” la ricetta originale da zia Teresa e giA� resa veg. Ho quindi messo a punto la versione senza glutine che oggi vi propongo.

Con l’occasione vi segnalo che il prossimo laboratorio di cucina sarA� dedicato ai “DOLCI” veg e senza glutine e si terrA� a Trento, il 24 febbraio, ore 19.30. Le info >qui

Ingredienti per una teglia di 1/2 baci:

  • 150 gr farina di riso
  • 150 gr di mix senza glutine
  • 190 gr burro di soia
  • 180 gr di zucchero integrale (Mascobado)
  • 250 gr di nocciole o misto di nocciole e mandorle (leggermente tostate)
  • 2 cucchiai di semi di lino (circa 20 gr) + 6 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaino di cremortartaro (12 gr circa)
  • 1 pizzico di sale
  • cioccolato fondente al 60-70%

Trito i semi di lino e li metto in una tazzina insieme all’acqua per 20 minuti circa fino a quando avranno assorbito il liquido. Trito anche le nocciole/mandorle finemente con un cucchiaino di farina e le aggiungo al resto degli ingredienti secchi. Mescolo. Unisco anche gli altri ingredienti e impasto con le mani. Formo una palla che mettoA�in frigo per qualche ora. Trascorso questo tempo, preriscaldo il forno a 160A�- 170A�,A�lavoroA�velocemente l’impasto e con esso formo delle pallineA�di circa 1,5 cm di diametroA�che appoggio su una teglia rivestita di carta forno. Inforno per circa 15 minuti. I biscotti non devono scurire o diventare duri (si induriranno raffreddandosi). Una volta raffreddati, sciolgo del cioccolato fondente A�a bagnomaria, lo lascio intiepidire, ne verso un poco al centro di una metA� di biscotto e “cemento” l’altra metA�. Lascio raffreddare. Questi biscotti si conservano per diversi giorni non coperti.

Vedi anche

FANTASIA DI ZUPPE – 6 NOVEMBRE – CORSO DI CUCINA A TRENTO

FANTASIA DI ZUPPE – corso di cucina veg senza glutine – 6 novembre – Trento, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *