VEGAN SENZA GLUTINE PER PROFESSIONISTI

Sono sempre di più le persone che hanno delle esigenze alimentari specifiche per ragioni etiche o di salute. Questo corso, organizzato in collaborazione con Tonini Grandi Impianti, si rivolge a tutti i professionisti della ristorazione che desiderino avvicinarsi a queste nuove esigenze e gusti proponendo ai propri ospiti menù che siano sani e gustosi ed allo stesso tempo vegetariani (senza carne e pesce), vegani (senza derivati animali quali latticini, uova e miele) e senza glutine.

Verranno preparati ed assaggiati: antipasti, primi e secondi piatti, formaggi veg, dessert ed un pane senza glutine.
Il corso ha una durata di 5 ore (dalle 10 alle 15)
Il costo di partecipazione è di € 50,00 + iva e comprende le dispense con le ricette
Il numero max di iscritti è di 22 persone
La sede è in Largo Nazario Sauro 6 presso l’Atelier di Tonini Grandi Impianti
Per info e prenotazioni: 0461 – 237279 / 231509   –   info@atonini.it
Iscrizioni entro martedì 16 maggio

Locandina_Tonini


IL PANE SENZA GLUTINE

PANE SENZA GLUTINE – 3 MAGGIO 2017 – ORE 19.30 – TRENTO

A grande richiesta torna il corso sul PANE senza glutine mercoledì 3 maggio alle ore 19,30 a Trento!
Ciò che più manca alle persone che non possono introdurre il glutine nella loro alimentazione è un buon pane.  L’impasto con farine naturalmente prive di glutine e poco lievito di birra che insegnerò a preparare vi permetterà di ottenere un pane veramente buono, sano e che si mantiene a lungo.  Insegnerò anche a preparare un pane in padella tipo chapati.

Inizio: ore 19,30
Durata: 2h e 30 circa
Sede: atelier Tonini Grandi Impianti, largo Nazario Sauro 6, Trento
Costo: € 29
Per info e prenotazioni: 333 2354050   /  info@themnidfultomato.com

PNAE SENZA GLUTINE


IL MISO

Zuppa_miso
Nell’augurare a tutti una Pasqua serena, con un pensiero rivolto anche a chi è meno fortunato, oggi vi parlo di un alimento meraviglioso: IL MISO!
Il miso ha origini antiche ed è molto usto in Giappone ed in certe zone dell’Asia. E’ derivato dalla soia che viene fatta fermentare con sale ed un fungo chiamato Aspergillus Oryzae per un tempo più meno lungo (fino a 2 anni) dando origine a diversi tipi di miso: lo Shiro miso ed il miso tradizionale (Hacho miso). Alla soia possono essere aggiunti anche riso (Kome miso) o orzo (Mugi miso). Attenzione quindi: chi è celiaco o ha sensibilità al glutine dovrà controllare bene l’etichetta e nel primo caso scegliere un miso dichiarato senza glutine.
Il primo si presenta in forma liquida ed ha un colore chiaro ed un sapore delicato; è adatto per i condimenti, per esempio delle insalate, se diluito con un po’ di acqua e con l’aggiunta di tahin; il secondo è solido, scuro ed è il tipico ingrediente della zuppa che prende il suo nome (e che è uno dei piatti “indispensabili” della cucina macrobiotica): la Zuppa di Miso, di cui trovate una variante anche nel mio libro “Vegan senza glutine”.

Il miso è ricco di fermenti, enzimi, proteine vegetali (la soia è l’unico legume che contiene tutti gli 8 amminoacidi essenziali), vitamine e minerali. Per avere un alimento vitale e preservare enzimi e vitamine è opportuno scegliere un miso a lunga fermentazione, non pastorizzato ed aggiungerlo nelle preparazioni calde a fine cottura. Ne va usato poco perché è un prodotto salato e quindi sostituisce il sale o il dado. Il quantitativo consigliato è di circa 1/2 – 1 cucchiaino piccolo a persona.

Come tutti gli alimenti fermentati, benefici per il nostro inetstino, è ideale anche nei cambi di stagione quando l’organismo deve rinnovarsi.

Il suo gusto inizialmente vi sembrerà strano ma poi vi conquisterà e non potrete più farne a meno.
Una coppetta di zuppa di miso consumato ogni giorno prima del pasto serale (e per i più coraggiosi al mattino a colazione) favorisce la salute dell’intestino (e da quella sappiamo che dipende la salute dell’organismo), aiuta la digestione, apporta i nutrienti che abbiamo visto, riscalda e rinvigorisce.

Ecco la ricetta:

ZUPPA DI MISO CLASSICA

Ingredienti per 4 persone

4 tazze di acqua fredda
1 cipolla piccola
1 carota
2 foglie di cavolo
2 cucchiaini di miso di riso
zenzero fresco
un pezzetto di alga wakame

Metto in ammollo l’alga in acqua fredda per almeno 10 minuti. Taglio a fettine o strisce le verdure. Taglio a strisce anche l’alga, eventualmente togliendo la parte più dura (la costola interna). Verso in una pentola le verdure, l’alga e 4 tazze di acqua fredda. Porto a bollore e cuocio per 5-10 minuti. Alla fine aggiungo il miso (fatto sciogliere precedentemente in un poco di brodo) e dello zenzero grattugiato o il succo dello zenzero grattugiato. Lascio riposare 1 minuto a pentola coperta. Servo calda. Nella stagione più calda può essere consumata anche tiepida. si può guarnire con prezzemolo o cipollotto tagliato fine.


IO SCELGO VEG

Io scelgo veg

Sono contenta di partecipare al progetto (e sito) “IO SCELGO VEG” creato dall’Associazione Essere Animali con lo scopo di  informare e aiutare le persone  che decidono di fare una scelta alimentare e di vita Vegan. Sul sito si trovano informazioni nutrizionali ed etiche, ma anche ricette e consigli di molti colleghi e blogger per la cucina di tutti i giorni. E per chi volesse provare a cimentarsi in questo tipo di cucina ma avesse difficoltà ad impostare i pasti della propria settimana, si può scaricare un utile ricettario.

>Qui trovate le mie 4 ricette contenute nel libro “Vegan senza glutine” che ho deciso di condividere su “IO SCELGO VEG”.
Buona giornata  e buona scelta veg!


SNACK, SPUNTINI E MERENDE

MERCOLEDì 5 APRILE, ORE 19.30, TRENTO
Nei momenti di calo energetico non si sa bene cosa mangiare e spesso si ricade su prodotti preconfezionati ricchi di zuccheri e di grassi. Ecco perché ho pensato a questo corso, dove insegno ricette non elaborate per preparare degli snack sfiziosi, ma sani che ci permettono di arrivare al pasto successivo (pranzo o cena che sia) con slancio.
Crackers di mandorle, pancakes, barrette ed una crema di frutta secca, veg e senza glutine, adatti ad adulti, bambini e sportivi.
Orario: 19.30-21.30/22.00
Sede: Trento, largo Nazario 6, presso atelier Tonini Grandi Impianti
Costo: € 29
Per info ed iscrizioni: 333 2354050  /  info@themindfultomato.com
snack spuntini merende vegan senza glutine


CORSI DI CUCINA VEG E SENZA GLUTINE A TRENTO

NUOVI CORSI DI CUCINA VEGAN E SENZA GLUTINE A TRENTO

Ecco gli appuntamenti con la cucina Veg e Senza glutine – anche per i celiaci – a Trento nei mesi di marzo ed aprile, con ricette nuove:
8 marzo – TUTTO SUI LEGUMI – per conoscere le diverse varietà di legumi ed utilizzarle realizzando gustosi piatti dall’antipasto al dolce
29 marzo – DOLCI AL FORNO 3 – per chi voglia realizzare ottimi biscotti e torte senza mix già pronti con ingredienti sani
5 aprile – SNACK, SPUNTINI E MERENDE 2 – per soddisfare con gusto ed in modo sano i naturali cali di energia durante le nostre intense giornate
12 aprile – PANE DALL’ITALIA E DAL MONDO – per conoscere e cucinare il pane anche di altri paesi utilizzando anche cotture alternative al forno

Orario: inizio ad ore ore 19.30, durata di circa 2 ore e 1/2
Sede: Largo Nazario Sauro 6, presso il negozio Tonini Grandi Impianti
Costo: € 29 a serata con sconto di € 5 ed una bella teca in omaggio per chi si iscrive subito a tre corsi. L’omaggio è previsto anche per chi porta un amica/o
Per info e prenotazioni: 333 2354050   /   info@themindfultomato.com
TMT-Corsi-2017_veg_glutenfree_TRENTO_novità_72dpi


VEGAN SENZA GLUTINE A RIVA DEL GARDA

VEGAN SENZA GLUTINE, 25 MARZO, ORE 18, LIBRERIA COLIBRI’, RIVA DEL GARDA
Sabato 25 marzo  alle ore 18 a Riva del Garda presso la libreria Colibrì presenterò il libro“Vegan senza glutine”, edizioni Il Punto d’Incontro, scritto insieme alla dott.ssa Maria Alessandra Tosatti.
Parleremo di alimentazione a base vegetale anche senza glutine, di scelte consapevoli, di cibi sani, di come trattare legumi e cereali e quindi proporrò dei piccoli assaggi.
Vi aspetto alla Libreria Colibrì all’interno del centro commerciale Blue Garden in via Padova 5 a Riva del Garda!
Vegan senza glutine


TUTTO SUI LEGUMI – CORSO DI CUCINA

TUTTO SUI LEGUMI  – 8 MARZO 2017, ore 19.30 -TRENTO, Largo Nazario 6

Un corso di cucina dedicato ai legumi (che meraviglia!!!), alle loro proprietà nutrizionali, a come trattarli (dall’ammmolo alla cottura) e cucinarli.
Illustrerò e prepareremo dei piatti a base di legumi, dall’antipasto al dolce.
Sarà con noi anche la Dott.ssa Sara Filippi Plotegher, biotecnologa molecolare con un Master in Alimentazione e dietetica, per parlarci di questo alimento prezioso.
Sono disponibili pochi posti. Affrettatevi!

Costo: € 29
Orario: inizio alle 19,30; durata di circa 2h – 2 h e 1/2
Sede: Trento, Largo Nazario Sauro 6, presso il negozio Tonini Grandi Impianti
Per info e prenotazioni: 333 2354050   /   info@themindfultomato.com

Corso di cucina Legumi


DOLCI AL FORNO VEGAN SENZA GLUTINE

Un laboratorio dedicato ai dolci da forno!
Cheesecake, crostate e biscotti saranno i protagonisti di queste due serate (la prima a Rovereto, la seconda a Trento). Come sempre le ricette sono veg e senza glutine, ma soprattutto sane e gustose ed adatte a tutta la famiglia.
Ecco le date:
    1° marzo – Rovereto 
in via Lungo Leno dx 27 presso Iter Cooperativa Sociale
  29 marzo – Trento
in Largo Nazario Sauro 6 presso Tonini Grandi Impianti
Costo: € 29
Orario: 19.15/19.30 – 22 circa
Info e prenotazioni: 333 2354050   /   info@themindfultomato.com
Locandina_Dolci al forno_Rovereto

 


SAN VALENTINO: CUCINIAMO CON AMORE – IL CIBO COME NUTRIMENTO

Fiocco di PeraAffrontiamo spesso il discorso cibo sotto il punto di vista della salute  e quindi privilegiamo il cibo biologico, auto prodotto, vegetale piuttosto che animale, più proteico, più crudo, con meno grassi … o dell’etica e quindi coltiviamo la via del vegetarianesimo nelle sue varie forme. Raramente però riflettiamo su due aspetti, ovvero che:

  • il cibo è un prodotto dell’ambiente in cui viviamo;
  • il cibo è il risultato di un processo.

1) Il cibo è un prodotto dell’ambiente in cui viviamo.
Da sempre e fino a non molto tempo fa (con rare eccezioni) l’uomo consumava i suoi prodotti o quelli di altri che provenivano comunque da un ambiente assai prossimo. Prodotti cresciuti in un ambiente che era il medesimo in cui lui stesso era immerso, radicato. Stessa umidità, luce e buio, temperatura, influssi vari. L’uomo aveva subito un processo di adattamento al pari della natura che lo circondava. Uomo e ambiente erano un tutt’uno ed in sintonia. Consumare frequentemente cibo che proviene da tutt’altro ambiente incrina questa sintonia. Pensiamo alle banane, all’ananas, al cocco, alla papaia… sono tutti alimenti tropicali che crescono in un clima caldo e umido e devono quindi rinfrescare chi li consuma. Se ci ascoltiamo il nostro corpo ci chiede frutta e verdura fresca in estate ma non durante l’inverno, quando siamo ben più attratti da una fumante zuppa, magari con cereali integrali e legumi, cotta a lungo e lentamente. Consumare alimenti che crescono in ambienti molto diversi alla lunga può creare dei problemi di salute, dai più banali (ma fastidiosi) raffreddori (la parola stessa indica che il corpo si è raffreddato, ma internamente, non all’esterno!) a problemi ben più gravi (secondo la macrobiotica il corpo si indebolisce  per eccesso di Yin).

2) Il cibo è il risultato di un processo:
Raramente cogliamo un frutto o una verdura dalla pianta e la consumiamo seduta stante; più facilmente qualcuno la coglie per noi. Ma anche a voler ammettere che poco succeda in questo lasso di tempo, una volta giunto nelle nostre mani un alimento si trasforma … in cibo. Ci possono essere pochi o molti passaggi, ma comunque dobbiamo lavare, tagliare, assemblare e spesso cuocere un alimento. Lo stato in cui svolgiamo tutte queste attività non è ininfluente sul risultato. Possiamo non avvertirlo, certo, ma non trascurare che si verifichi. Cucinare con attenzione ed amore non è (solo) uno slogan pubblicitario ma un’attività ed un modo di svolgerla che fa bene a noi ed ai nostri familiari, ospiti o clienti. Fa bene a noi perché anche cucinare si può trasformare in un momento di meditazione; alla fine ci potremo anche sentire un po’ stanchi ma non svuotati (ogni attività svolta con consapevolezza ha un ritorno). Fa bene a chi assaggia perché è come un seme che racchiude in sé energia positiva di cui potremo beneficiare appieno se ci metteremo in uno stato ricettivo dedicandoci il tempo necessario ed uno stato d’animo sereno. Anche mangiare è un processo. Allora il cibo diventa nutrimento per tutto il nostro essere.
Auguro a tutti un buon San Valentino e se oggi cucinate fatelo veramente con amore!


NUOVI CORSI VEG E SENZA GLUTINE A ROVERETO

L’anno inizia con tante belle novità e dei nuovi laboratori di cucina e nutrizione anche a Rovereto. Si replica anche a Rovereto, dopo il grande successo a Trento, FORMAGGI VEGAN. Ma c’è dell’altro….
Ecco tutti gli appuntamenti di febbraio:

  • 8 febbraio – TORTE SALATE – impariamo a preparare i mix di farine senza glutine per gli impasti delle basi  e vari tipi di ripieno
  • 15 febbraio – FORMAGGI VEGAN – impariamo a preparare delle gustosissime versioni di mozzarella, ricotta, caprino, brie a base vegetale
  • 22 febbraio – DOLCI AL FORNO – impariamo a preparare torte, muffin e biscotti; buoni sì, ma anche sani

I corsi prevedono una parte teorica, una pratica nella quale, chi lo desidera, può cimentarsi nelle varie preparazioni, e gli assaggi.
Sede: Rovereto, via Lungo Leno Destro n. 27, Presso ITER Cooperativa Sociale
Orario: inizio alle 19.30; durata di circa 2 ore e 1/2
Costo: € 29 a persona per ogni corso; sconto di € 5 sul tot. ed una bella teca in omaggio per chi si iscrive subito ai tre corsi.
Per info e prenotazioni: 333 2354050  /   info@themindfultomato.com

CORSI CUCINA VEGAN SENZA GLUTINE ROVERETO

 


Trento Blog è un supplemento alla testata Blogosphera, registrata presso il tribunale di Trento (n. 1369/08)
Blogosphera: Direttore responsabile: Andrea Bianchi - Editore: Etymo srl
Redazione: c/o Etymo srl - Via Brescia, 37 - 38122 Trento (TN) - tel. 0461.236456 - redazione@etymo.com
© 2006-2010 etymo s.r.l. P.IVA 02242430219. Alcuni diritti sono riservati sotto licenza Licenza Creative Commons.

Policy di utilizzo dei cookies