venerdì , 19 Aprile 2024

DANZA LA NOTTE
Trento – 18 dicembre 2012

MartedA� 18 dicembre torna al Teatro Cuminetti di Trento a�?DANZA LA NOTTE a�� Maratona di Danza Contemporaneaa�? con due Compagnie in palcoscenico. a�?Artedanzaa�? proporrA� RITRATTI DI INVISIBILI per la coreografia di Fabrizio Bernardini e a�?LucidoSottilea�? sarA� invece in scena con VERTIGO EXERCISE a�� BASTARE A SE STESSI, spettacolo diretto da Tiziana Troja.

La formula, sperimentata con successo anche nel corso delle passate stagioni, prevede un doppio spettacolo in palcoscenico, con uno sfizioso intervallo eno-gastronomico fra una rappresentazione e l’altra.

Il primo spettacolo, RITRATTI DI INVISIBILI, avrA� inizio alle 20,30 e vedrA� impegnata la Compagnia a�?Artedanzaa�? diretta dal coreografo e regista trentino Fabrizio Bernardini.

A�Quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberiA�. Da questa frase del politico americano Charles Evans Hughes, a�?Artedanzaa�? trae spunto per un messaggio di speranza verso tutti coloro che, ingiustamente privati della loro libertA�, nonostante la costrizione fisica possono trovare una nuova modalitA� per sentirsi ed essere liberi attraverso la��esercizio del sogno e della��immaginazione.

Anche se rinchiusi, e quindi invisibili, la mente A? libera. La performance A? interpretata dalla Compagnia a�?Artedanzaa�? con regia e coreografie di Fabrizio Bernardini. Lo spettacolo sarA� arricchito dagli interventi pittorici realizzati a�?in direttaa�? dall’artista trentino Matteo Boato.

Esaurita la pausa eno-gastronomica, sarA� poi la volta di VERTIGO EXERCISE a�� BASTARE A SE STESSI proposto dalla Compagnia a�?LucidoSottilea�? diretta da Tiziana Troja.

Due performers a�� Michela Sale Musio e la stessa Tiziana Troja a�� per distorcere la percezione, in un avvincente tourbillon di visioni al limite della��immaginazione. Un gioco per grandi, dove il teatro e la danza si fondono con immagine e musica, nel tentativo ben riuscito di rendere surreale ciA? che A? reale.

Guidati da una voce a�?comandoa�? che detta la��esercizio, i due a�?giocatoria�? si cimentano in una sfida scherzosa, contemporanei, assurdi sperimentatori. Le coreografie sono ispirate dalle suggestioni di a�?Allucinazioni a�� Esercizi di vertiginea�? di Gianfranco Salvatore. La��estratto che sarA� portato in scena, dal titolo a�?Bastare a se stessia�?, A? una performance ironica sulla possibilitA� di condividere, pur restando isolati nel mezzo del proprio ego.

La partitura musicale originale A? firmata da tre compositori sardi di caratura nazionale e internazionale: Gianpaolo Lodde noto al pubblico come Dusty Kid, Alessandro Olla e Davide Sardo. Il disegno luci, realizzato da Lorenzo Perra, abbandona quasi del tutto una��illuminazione tradizionale, per dare spazio a una luce diversa studiata passo passo con gli esercizi. I costumi sono di Filippo Grandulli e Salvatore Aresu, le scene di Sami Lo Giudice.

 

 

Vedi anche

Al teatro Sanbàpolis di Trento lo spettacolo “Misantropo”

Venerdì 14 giugno 2019 va in scena “Misantropo” alle ore 20.45 presso il Teatro Sanbàpolis …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *