sabato , 20 Aprile 2024

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO a�� CONSULTINVEST PESARO: Una tenace Aquila Basket batte per 81 a 74 Pesaro, e si mantiene nella parte alta della classifica.

Nella 6^ giornata di Lega A Beko una tenace e cinica Dolomiti Energia Trentino si sbarazza a fatica di una tutta��altro che arrendevole Consultinvest Pesaro con il punteggio di 81 a 74.

600 pesaro

La squadra bianconera dopo la bella vittoria di Bonn in EuroCup con relativo 1A� posto del girone, dimostra tonicitA� e voglia di rivalsa anche in campionato, buttando subito alle spalle la brutta prova di domenica scorsa ad Avellino. Wright e compagni hanno provato da subito imporre il fattore campo: gran ritmo e difesa ferrea le armi di questo gruppo con il a�?poliponea�? Dada Pascolo cheA�si fa trovare sempre puntuale in fase realizzativa con i suoi 20 punti Top Score. Dada A? sicuramente il migliore oggi: grande sostanza e presenza per la��azzurro ben supportato dalla��americano Trent LockettA� che si conferma nel suo ottimo stato di forma, 17 punti 5 rimbalzi in 27 minuti, durante le rotazioni la sua mancanza si A? assolutamente fatta sentire oramai pedina indispensabile nello scacchiere del Busca. Leggermente sottotono ci A? apparso il duo Sanders-Sutton entrambi a segno con 6 punti, tanta grinta per entrambi ma se il primo ha calcato il parquet per 30a�� utilizzato anche in cabina di regia il secondo se pur volitivo ci sembra sempre troppo irruento, atteggiamento che rischia di compromettere la sua volontA� di emergere; Julian Wright nella giornata del a�?barba daya�? non ha fatto registrare la sua miglior performance in maglia bianconera ma ha deliziato i tifosi con 2 schiacciate e altrettante stoppate che da sole valgono assolutamente il prezzo del biglietto. Doverosa menzione per Filippo Baldi Rossi che partito assai bloccato e con le mani molto saponose ha saputo ritagliarsi molto di questa vittoria, dopo una sportellata che sembrava compromettere la sua presenza sul parquet ha trovato precisione e punti pesanti che hanno rotto la possibile trama di rimonta biancorossa; in cabina di regia top anche capitan Forray, tanta grinta sostanza e generositA�, discorso simile a quello di Baldi Rossi per il Peppe Poeta salentino, partito contratto ma assolutamente supersonico nelle due precisissime triple confezionate nel momento piA? difficile degli aquilotti. Si A? rivisto finalmente il a�?trentinissimoa�? Lechthaler, 4 punti per lui con 2 rimbalzi e 1 stoppata in 4a�� giocati molto bene, A? un nuovo inizio, 10a�� minuti per il baby Flaccadori che trova subito 1 bella tripla ma non si esalta come in altre occasioni. Il gruppo ca��A?, ora bisogna trovare il mix giusto tra coppa e campionato, in bocca al lupo Busca!

PalaTrento che in settimana si a�?vestirA�a�? ancora con i colori europei con la sfida da��alta quota tra i Buscaglia-Boys e i temibili baschi del Dominion Bilbao per un match sicuramente aperto ad ogni risultato; domenica 15 novembre altro match casalingo di sicuro interesse per gli aquilotti, che aspettano una��impalpabile e ancora indefinita Openjobmetis Varese, che da poco ha a�?sistematoa�? il roster inserendo il lettone Rihards Kuksiks.

A�

La cronaca (Ufficio Stampa Dolomiti Energia Trentino): il team allenato da Buscaglia esegue con certosina precisione in attacco, volando sul 10-5 con 5 canestri dal campo generati da altrettanti assist. Pesaro, che fatica a trovare soluzioni dall’arco (0/5), muove perA? altrettanto bene il pallone, costringendo la difesa trentina a diverse rotazioni che la lasciano scoperta a rimbalzo. Grazie ai secondi possessi e alle soluzioni dell’ex Oklahoma Semaj Christon il team di Paolini va al primo break sotto di misura (21-19) nonostante Pascolo abbia giA� messo a referto 8 punti con 4/4 dal campo.

Continuando a giocare con ordine, nel secondo quarto la Dolomiti Energia crea il contesto ideale per permettere a un giocatore di sistema come Lockett di esaltarsi. Con 12 punti del ragazzo di Golden Valley, e un bel lavoro a zona nella propria metA� campo, Trento arriva fino al piA? dieci (39-29) ma Pesaro, che affianca a quelli di Christon (10) anche i punti di Lacey (8), non perde la scia dei bianconeri e va all’intervallo lungo sotto di sole quattro lunghezze (41-37).

Nel terzo periodo in casa Dolomiti Energia accende i motori Julian Wright. In un amen il “Barba” segna 6 punti con tanto di detonante schiacciata a difesa schierata, e spezza in due la zona pesarese con i suoi assist (3), finalizzati con continuitA� da Pascolo e Lockett. Pesaro perA? non A? ancora pronta ad arrendersi e con McKissic, che aggiunge i suoi punti (9) a quelli di Lacey (13), riesce addirittura ad andare all’ultimo break sopra 57-58.

Negli ultimi dieci minuti perA? si scatena Filippo Baldi Rossi: il lungo di Vignola, pur in una serata di cattiva vena dall’arco, mette 10 punti praticamente in fila lanciando la fuga decisiva al 35′. A chiudere il discorso poi pensa Poeta con tre canestri da fuori che ricacciano indietro il tentativo di rimonta di Pesaro firmato da Gazzotti (8). Finisce 81-74 con Trento che sale a quota 8 punti in classifica lasciando la miglior Pesaro della stagione a quota 2 punti in graduatoria.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO a�� CONSULTINVEST PESARO 81-74 (21-19, 41-37, 57-58)

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Poeta 9 (1/5, 2/5), Sanders 6 (3/4, 0/2), Pascolo 20 (7/10, 1/1), Baldi Rossi 10 (4/5, 0/4), Forray 0 (0/1 da tre), Lofberg 0, Flaccadori 3 (0/1, 1/1), Sutton 6 (3/6, 0/2), Lockett 17 (6/9, 1/3), Lechthaler 4 (2/2), Wright 6 (3/5). Coach: Buscaglia.

CONSULTINVEST PESARO: Shelton 9 (3/6, 0/1), Basile 3 (1/2 da tre), Gazzotti 8 (1/4, 2/4), Lacey 15 (3/6, 2/6), Christon 14 (6/10, 0/1), Solazzi 0, Candussi 0 (0/1), Walker 8 (3/6), Ceron 5 (1/2, 0/3), McKissic 12 (2/4, 2/5). All. Paolini.

Note: Tiri liberi: Trentino 8/16, Pesaro 15/23. Tiri da due: Trentino 29/47, Pesaro 19/39. Tiri da tre: Trentino 5/19, Pesaro 7/22. Rimbalzi: Trentino 35 (Sutton 6), Pesaro 38 (Lacey 7). Assist: Trentino 19 (Forray 4), Pesaro 10 (Christon 4). Spettatori: 2.795.

Arbitri: Mazzoni (Grosseto), Baldini (Firenze), Masi (Firenze).

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *