sabato , 15 Giugno 2024

A? in arrivo la quinta edizione di a�?Hai mai suonato una��opera da��arte?a�?

 

600 OPERA D'ARTE

Dala��1 all’11 giugno le vie del centro storico di Trento ospiteranno la quinta edizione di a�?Hai mai suonato una��opera da��arte?a�?, il festival dei pianoforti di strada organizzato dalla��associazione culturale a�?Il Vagabondoa�?.

 

I pianoforti, forniti dallaA�storica ditta a�?ArmoniumA�Galvana�? di EgidioA�Galvan, accenderanno la cittA� con colori e note, con la��ormai consolidata formula che unisce arte, musica e la voglia dei passanti di mettersi alla prova, sperimentare, e donare un poa�� di tempo e le proprie doti aA�sA�A�stessi e alla cittA� di Trento.A�

 

La��1 giugno dalle 17.30 alle 18.30 avrA� luogo la��inaugurazione con la partecipazione delle scuole musicali del Trentino. Professori e allievi suoneranno per un’ora gli otto pianoforti cosA� dislocati: Via delleA�Oss Mazzurana; Via Garibaldi; ViaA�Belenzani; Via del Suffragio; ViaA�Oriola; Via S. PietroA�;Via Verdi; Via Manci.

La performance collettiva, offerta in contemporanea nei vari punti del centro storico, spazierA� dal jazz al pop, dal classico alle colonne sonore.

 

Il 2 giugno A? il momento della��evento a�?Urban Knittinga�?, organizzato in collaborazione con il negozio a�?Details Design Storea�? di via Suffragio 74, che lo descrive cosA� :”SarA� un’operazione di Yarn bombing (anche detto guerrilla knitting, urban knitting): tutti gli amanti dell’uncinetto e della maglia potranno mettersi all’opera e partecipare alla vestizione pianoforte, divertendosi con questa nuova forma di arte urbana, pacifica, ecologica e multicolore!”.

 

Nelle giornate successive: spazio all’improvvisazione con performance spontanee a cura di passanti amanti di arte e musica!

Questa��anno la��associazione invita chi lo desiderasse a condividere foto e video dei pianoforti e delle performance sulla pagina facebook @associazioneilvagabondo usando la��hashtag #HaiMai2017. La condivisione di questi momenti porterA� alla costruzione di una memoria collettiva della quinta edizione di a�?Hai mai suonato una��opera da��arte?a�?.

 

La��obiettivo del festival A? stimolare e diffondere una musicalitA� attiva e partecipata nelle vie della nostra cittA�. Stimolare con una��idea semplice la creativitA� e la collaborazione tra diverse realtA� artistiche, imprese locali, istituzioni, ammiccando ad una performance di grandi metropoli europee.

 

Il festival ha preso ispirazione dalla��iniziativa a�?streetpianos.coma�?, scoperta a Londra dai membri de Il Vagabondo, che ha portato alla creazione nel 2013 di a�?Hai mai suonato una��opera da��arte?a�?: il primo festival dei pianoforti di strada in Italia; aprendo poi la strada a iniziative simili, come i pianoforti nelle stazioni. a�?Non possiamo vantarne la paternitA�, ma non possiamo negarne la��originalitA�, totale per quanto riguarda la��ambito trentino e italianoa�?.

 

Gli 8 pianoforti sono stati decorati da: gli alunni della��Istituto da��arte A. Vittoria di Trento e F. Depero di Rovereto; Annalisa Lenzi; Alessandro Darsinoss; Karen Stenico; Susanna Briata; e dai partecipanti alla��evento Urban Knitting coordinato da Details Design Store.

 

 

La manifestazione A? organizzata annualmente dalla��associazione culturale Il Vagabondo; A? sostenuta da: Comune di Trento, Provincia Autonoma di Trento, Festival dell’Economia di Trento e Confesercenti del Trentino.

 

Gli sponsor 2017 del festival sono: Gruppo Alpin, Radio Italia anni 60 e Wall Street English, Armonium Galvan, Il Dolomiti, Details, Grassi strumenti musicali, Osteria le due spade, La tua casa Servizi Immobiliari e TL servizi.

 

Maggiori informazioni suA�www.ilvagabondoproduzioni.it

 

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *