venerdì , 22 Gennaio 2021

FEDERCULTURE: premio al Muse

600federculture Fonte MuseLo scorso sabato 17 maggio, alla presenza delle istituzioni nazionali, A? stato conferito al MUSE, il Museo delle Scienze di Trento, il Premio Cultura di Gestione. Promosso da Federculture, il premio si pone l’obiettivo di valorizzare le esperienze piA? innovative esistenti in Italia in ambito culturale, mettendo in evidenza il ruolo cruciale che tali realtA� possono avere nel tracciare percorsi inediti di sviluppo del nostro Paese.

Il riconoscimento giunge a poca distanza dal conferimento di un altro importante premio nell’ambito della museologia internazionale, il Luigi Micheletti Award, che ogni anno valorizza i musei piA? innovativi al mondo nell’ambito dell’industria, della scienza e della tecnica.

Promosso per la settima edizione da Federculture, il premio Cultura di Gestione si pone l’obiettivo di far emergere percorsi di eccellenza nella promozione dello sviluppo locale attraverso la cultura. Rivolto alle amministrazioni pubbliche centrali e periferiche, agli enti locali, alle regioni, alle fondazioni, alle associazioni e organizzazioni non profit, alle imprese e a tutti quei soggetti pubblici o pubblico-privati che operano nel settore della cultura, negli oltre dieci anni di attivitA�, il Premio ha valutato centinaia di candidature e segnalato decine di progetti, disegnando una vera e propria mappa della��eccellenza culturale diffusa nei nostri territori.

Il MUSE A? stato selezionato dal Comitato Promotore, composto da MiBACT, ANCI, UPI, Conferenza delle Regioni, Legautonomie, Legambiente e CTS-Centro Turistico Studentesco e Giovanile, fra una rosa di 150 candidati. La candidatura del museo, dal titolo a�?AttivitA� e modelli di gestione per il MUSE, il nuovo Museo delle Scienze di Trentoa�?, ha evidenziato lo sforzo collettivo per la realizzazione di un museo delle scienze di nuova generazione, alla��avanguardia dal punto di vista degli obiettivi, delle soluzioni adottate e delle relazioni disegnate sul territorio e con il pubblico. I primi mesi di apertura, con il risultato di pubblico raggiunto dal museo, (427.691 visitatori a�� dati al 4 maggio 2014), oltre alle componenti sociali, culturali ed educative, hanno messo in luce il valore strategico del MUSE come leva per la generazione di impatti economici diretti e indiretti sul territorio, come risorsa in grado di attrarre risorse umane e finanziarie, di aumentare i flussi turistici e di costituire un punto di riferimento per il mondo della scuola e per la��apprendimento continuo.

Oltre al Premio Cultura di Gestione, nel corso della serata sono stati assegnati il Premio Legambiente a�?PiccolaGrandeItaliaa�?, riservato ai Comuni con meno di 5.000 abitanti e il Premio CTS per le politiche culturali giovanili.

I progetti vincitori beneficeranno di una campagna di comunicazione sui media nazionali e locali e su social network e siti internet.

Il Premio Cultura di Gestione A? una��iniziativa di Federculture, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le AttivitA� Culturali e il Turismo, la Conferenza delle Regioni, la��ANCI a�� Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, la��UPI a�� Unione delle Province Italiane, Legautonomie, Legambiente, CTS a�� Centro Turistico Studentesco e giovanile.

Federculture, Federazione delle Aziende e degli Enti di gestione di cultura, turismo, sport e tempo libero nasce nel giugno del 1997 con 13 soci fondatori. Oggi A? la��associazione che rappresenta le piA? importanti aziende culturali del Paese, molte di esse vere e proprie eccellenze anche a livello europeo, insieme a Regioni, Province, Comuni, e tutti i soggetti pubblici e privati impegnati nella gestione dei servizi legati alla cultura, al turismo, e al tempo libero. Attraverso la rete dei suoi associati e dei partner istituzionali con cui interloquisce, Federculture afferma e sostiene il ruolo della��impresa nella gestione dei beni e delle attivitA� culturali come fattore di progresso del settore.

Info
Premio Cultura di Gestione
#laculturachevince

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …