giovedì , 29 Febbraio 2024

GIANCARLO BELTRAME: la sua onirica mostra fotografica

600 A�
La rassegna, il cui titolo A? basato sul celebre film di S. Kubrick (“Eyes wide shut” A? un ossimoro, diversamente – e difficilmente – traducibile dall’inglese come: “Occhi spalancati chiusi” o “Occhi apertamente chiusi”), rappresenta un interessante percorso visivo di Giancarlo Beltrame, straordinario conoscitore del cinema e appassionato fotografo-ricercatore di Iphoneography.

Le sue inquietanti ed oniriche rappresentazioni, basate sulla��ossessiva presenza di multiformi occhi, indagano e scrutano il mondo delle cose e degli uomini. Le immagini, comprendendo moltissimi rimandi autobiografici della��autore (ivi compresi alcuni “frames” cinematografici di celebri film amati dalla��autore), offrono, nella concettualitA� dello sguardo, la possibilitA� di compiere un viaggio entro le aree piA? rarefatte della nostra coscienza, portando all’attenzione dello spettatore una visione di confortante energia e ritrovato spazio per il nostro immaginario visivo piA? recondito e creativo.

Giancarlo Beltrame, con il quale ho avuto piacere di co-produrre un paper dedicato all’Iphoneography, un segmento di ricerca fotografica che sta mostrando segnali di grande sviluppo all’interno del piA? ampio contesto della “mobile-art”, sarA� presente il giorno della��inaugurazione, venerdA� 6 giugno a�� ad ore 18.45 a�� presso lo Spazio Pretto di Trento, ubicato in p.zza San Benedetto (questa piazza A? un collegamento fra le due importanti vie cittadine di Via Oss Mazzurana e di Via Belenzani).

Dopo la presentazione A? previsto un piacevole rinfresco.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *