martedì , 23 Aprile 2024

GIULIO MOZZI PRESENTA
“SONO L’ULTIMO A SCENDERE”

copertina_sono_ultimo_scendereUno dei primi appuntamenti dedicati alla letteratura e proposti a Magazzino X nell’ambito di Live Act 09/10, sarA� l’incontro con lo scrittore Giulio Mozzi, che presenterA� al pubblico trentino il suo ultimo libro Sono l’ultimo a scendere (e altre storie credibili), edito da Mondadori.

La presentazione avrA� luogo presso Magazzino X, in Via Torre d’Augusto a Trento, alle ore 18.30 e sarA� introdotta da Cristina Pucher, di Rileggo, libri e dischi usati.

Apparentemente Sono l’ultimo a scendere (e altre storie credibili) A? un diario, un “diario pubblico”. Protagonista un uomo che si alza presto la mattina, che prende un treno dopo l’altro e cerca, con tanta o poca difficoltA�, di “mandare avanti una vita fatta di relazioni”. Le sue avventure sono quotidiane. Possono sembrare ripetitive e banali: incontri in treno o al bar, telefonate da chiamanti sconosciuti, questioni con controllori, postini, poliziotti, commessi viaggiatori, pubblici ufficiali, persone che mai piA? incontrerA� nella vita. Eppure, da questa odissea minore e circoscritta, da questo girare e rigirare su Eurostar e Regionali, dai dialoghi in cui l’insonne, autistico, causidico picaro chiamato Giulio Mozzi si lascia coinvolgere – e di dialoghi sono fitte queste storie credibili viene fuori, com’A? appunto nella grande tradizione del romanzo picaresco, una comicitA� irresistibile, un divertimento assoluto. A? una comicitA� alimentata da equivoci, ripetizioni, ostinazioni; un’ironia paradossale e feroce, figlia di una cronica impossibilitA� di capirsi, del solipsismo in cui ognuno A? chiuso a doppia mandata, di una dialettica che, quando s’impegna a gettare ponti sull’incomunicabilitA� di fondo, serve soltanto a peggiorare le cose.

Il libro ha ottenuto ottime critiche, come quella di Antonio D’orrico (Corriere della Sera) che lo ha definito il a�?piA? bel libro di Mozzi, perchA? ne svela il grande talento comicoa�?. Filippo La Porta (Il Messaggero) scrive: a�?Ne esce un penetrante ritratto di umanitA� contemporanea, autoctona e migrante, degno del Censia�?.

Live Act A? un evento organizzato da Teatrincorso Spazio 14 e C.U.C., con la collaborazione di 090909 e con il contributo finanziario di Provincia Autonoma di Trento, UniversitA� degli Studi di Trento e Opera Universitaria di Trento.

Per maggiori informazioni:
Teatrincorso Spazio 14
liveactts14@gmail.com
T/fax 0461 261958
Cell. 346 6049354

Vedi anche

A Rovereto lo “Zandonai Day” in onore del celebre musicista

Sabato 8 giugno 2019 la Biblioteca Civica di Rovereto propone un matinée in onore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *