sabato , 25 Maggio 2024

IL BOSCO DENTRO IL PALAZZO
Carlo Scantamburlo e Matthias Schilling

Un originale incontro artistico tra Carlo Scantamburlo, scultore che racconta la natura utilizzando come alfabeto il legno del bosco e Matthias Schilling, pittore che nei suoi acquerelli la impreziosisce con un tocco delicato e fantastico.

L’inaugurazione A? in programma sabato 1A� dicembre ore 11.00 a Trento presso Sala Thun di Torre Mirana, via Belenzani n. 3.

Il grande abete nel cuore del centro storico, le casette di legno dei mercatini, gli alberi creativi addobbati dai bambini portano in cittA� la natura, la vestono a festa e la trasformano in a�?Trento cittA� del Natalea�?.

Ma anche negli altri periodi dell’anno bastano pochi minuti per ritrovarsi nella��armonia della natura, lasciarsi alle spalle il traffico e godersi il silenzio rigenerante del bosco, che ci riporta alla meraviglia delle cose semplici e agli immutabili ritmi delle stagioni.

L’originale incontro artistico tra Carlo Scantamburlo, scultore che racconta la natura con la natura, utilizzando come alfabeto il legno del bosco, e Matthias Schilling, pittore che nei suoi acquerelli la impreziosisce con un tocco delicato e fantastico, porta il bosco in cittA�. Permette al visitatore di immergersi nella��incanto e nella��armonia della natura in un luogo inusuale, lasciando volare la fantasia nel ricordo di reali passeggiate tra i chiaroscuri, i profumi e i sussurri della montagna.

A? bello che questo incontro sia ospitato a palazzo Thun creando la��occasione per far conoscere ai cittadini luoghi istituzionali che si aprono al mondo della cultura.

Il percorso della mostra si snoda dal pianterreno della sala Thun agli spazi piA? nascosti delle cantine di torre Mirana e diventa una passeggiata nel nostro territorio alla scoperta della nascita e della crescita di espressioni artistiche che rivestono di nuovi colori e forme la bellezza ancestrale del bosco rappresentato nei mille frammenti che lo compongono.

Tutte le storie che puA? raccontare un albero, attraverso i colori delle sue foglie, l’inestricabile intreccio dei suoi rami, le nodositA� della sua corteccia, sono tradotte da questi due artisti in opere di pittura e scultura che incantano allo stesso tempo per il loro realismo e per la straordinaria capacitA� di suscitare emozioni.

La mostra A? ad ingresso libero.

Info:
Ufficio relazioni con il pubblico
Via Belenzani 3
tel. 0461 884453 numero verde 800 017615
e-mail: comurp@comune.trento.it

Orario di apertura: da martedA� a venerdA� dalle 14 alle 18
sabato e domenica dalle 10 alle 18
lunedA� chiuso

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *