“La figlia femmina”, con Anna Giurickovic Dato ( Fazi editore ) alla Libreria Arcadia

pubblicato da: Trentoblog in evidenza,libri

VENERDÌ 21 APRILE, ORE 19:00 – Libreria Arcadia – Rovereto – Presentazione di “La figlia femmina”, con Anna Giurickovic Dato ( Fazi editore )

600 Anna-Giurickovic-Dato

LIBRO CANDIDATO AL PREMIO STREGA
“Una storia disturbante, raccontata con tatto e maestria, che si legge tutta d’un fiato”. Questo il commento di Simonetta Agnello Hornby.
Sensuale come una versione moderna di Lolita, ambiguo come un romanzo di Moravia, “La figlia femmina” è il duro e sorprendente esordio di Anna Giurickovic Dato.
Ambientato tra Rabat e Roma, il libro racconta una perturbante storia familiare, in cui il rapporto tra padre e figlia nasconde un segreto inconfessabile. A narrare tutto in prima persona è però la moglie e madre, innamorata di suo marito e incapace di riconoscere la malattia di cui l’uomo soffre…
La figlia femmina mette in discussione ogni nostra certezza: le vittime sono al contempo carnefici, gli innocenti sono pure colpevoli.
È un romanzo forte, che tiene il lettore incollato alla pagina, proprio in virtù di quell’abilità psicologica che ci rivela un’autrice tanto giovane quanto perfettamente consapevole del suo talento letterario.
Qualche stralcio di RECENSIONI apparse sulla stampa:
«Un romanzo che procede implacabile, quasi come certi racconti di Irène Némirovsky» 
Ida Bozzi, “La Lettura – Corriere della sera”
«Il primo accecante romanzo di Anna Giurickovic Dato, una promessa della letteratura italiana, perché il suo libro è destinato a diventare un caso». 
Giulia Ciarapica, “Il Messaggero”
«Un’opera prima disturbante, che parla di colpe, rimorsi e ferite.» 
Marta Cervino, “Marie Claire”
«Una scrittura che sprigiona energia vitale e che indaga le contraddizioni dell’animo umano.»
Salvo Fallica, “la Repubblica”
«Accolto con grande favore dalla critica, è lecito chiedersi se l’ardito esordio di Anna Giurickovic Dato verrà candidato al Premio Strega da Fazi Editore. Potrebbe essere una mossa a sorpresa per aspirare alla cinquina.»
Francesco Musolino, “Il Fatto Quotidiano”
«La figlia femmina non passerà inosservato. Porta sotto i riflettori una scrittrice che sembra capace, in futuro, di regalare altri ottimi libri.»
Alessandro Mezzena Lona, “Il Piccolo”
«Romanzo d’esordio crudo e potente. In un mercato editoriale sempre più ampio e dal consumo veloce, imbattersi in qualcosa di completamente nuovo e profondo, peraltro firmato da un’esordiente, è piacevole.»
Gianluca Ferraris, “Donna Moderna”
“La figlia femmina” ha avuto il plauso della critica e gode dei favori dei lettori che hanno fatto sì che questo romanzo d’esordio risultasse per oltre un mese il più acquistato del catalogo della Fazi, una casa editrice capace di regalarci “Stoner” di John Williams, di recuperare Angela Carter e Leo Malet, di farci aspettare con ansia il quarto ed il quinto libro della saga dei Cazalet.

 

Articoli simili

Pubblicato il 19 aprile, 2017 @ 4:25 pm.


Trento Blog è un supplemento alla testata Blogosphera, registrata presso il tribunale di Trento (n. 1369/08)
Blogosphera: Direttore responsabile: Andrea Bianchi - Editore: Etymo srl
Redazione: c/o Etymo srl - Via Brescia, 37 - 38122 Trento (TN) - tel. 0461.236456 - redazione@etymo.com
© 2006-2010 etymo s.r.l. P.IVA 02242430219. Alcuni diritti sono riservati sotto licenza Licenza Creative Commons.

Policy di utilizzo dei cookies