venerdì , 25 settembre 2020
Home / arte & cultura / LUCI E OMBRE DEL LEGNO
Inaugurazione 8 marzo 2013

LUCI E OMBRE DEL LEGNO
Inaugurazione 8 marzo 2013

LUCI E OMBRE DEL LEGNO fa tappa a Palazzo Roccabruna dalla��8 al 31 marzo la mostra itinerante sulla scultura lignea promossa dal centro di documentazione del lavoro nei boschi di castello tesino. Inaugurazione venerdA� 8 marzo alle ore 18.00.

Ogni anno dal 2002 sulla��altopiano del Tesino, e precisamente a Castello Tesino, nella��ultima settimana di luglio si celebra un simposio internazionale sulla scultura in legno che richiama artisti da tutto il mondo. Nucleo del simposio A? una competizione che anima per una settimana le vie del piccolo borgo.

Incuriositi ed ammirati, i turisti si affollano intorno a grossi ceppi di legno dai quali piano piano le mani di abili artisti estraggono forme familiari o fantastiche. Le opere dei tre vincitori, accompagnate da quelle di uno fra i piA? valenti scultori trentini, Cirillo Grott, oggi scomparso, compongono una mostra itinerante, a�?Luci e ombre del legnoa�? che testimonia nelle varie sedi del Nord Italia in cui fa tappa, il genio creativo della��uomo e la versatilitA� straordinaria della materia prima.

La mostra, che dalla��8 al 31 marzo sarA� a Palazzo Roccabruna, dopo aver lasciato la��Art Museum di Caa�� la Ghironda alle porte di Bologna, A? promossa dal Centro di documentazione del lavoro nei boschi di Castello Tesino.

Si tratta di ventiquattro opere – figure umane, immaginarie, geometriche, naturali – che raccontano con note di forte intensitA� plastica la��immaginario artistico di Aldo Pallaro, designer padovano, Mario Iral, architetto bellunese, Luciano de Marchi, artista vicentino, e- naturalmente a�� del trentino Cirillo Grott.

Per Palazzo Roccabruna la mostra rappresenta un elemento di continuitA� nella��ambito dei progetti di valorizzazione della cultura locale, in particolare della��artigianato ligneo, che nei suoi esiti di punta assume i connotati di una vera e propria esplorazione artistica alla ricerca della��intimo rapporto fra uomo, natura e territorio.

Dalle montagne del Primiero, lA� dove la passione per la��arte lignea di veneti e trentini si incontra e si confonde – concreta testimonianza della continuitA� della cultura alpina oltre ogni confine – la mostra a�?Luci e ombre del legnoa�? si irradia in tutto il Nord Italia in un percorso itinerante che ha come scopo quello di riunire in una��ideale staffetta espositiva spazi artistici e sedi istituzionali a�?per andare a�� come scrivono nel catalogo della mostra i curatori, Remo Tomasetti e Gabriele Bertacchini a�� incontro alla gente, prendere per mano il visitatore e alimentare il desiderio di ricerca, invitando a scoprire un territorio anche attraverso le suggestioni rimaste impresse nella��opera da��artea�?.

La rassegna comprende anche uno spazio informativo sui boschi trentini a cura del Servizio foreste e fauna della P.a.T. e della��Agenzia provinciale per le foreste demaniali e la��esposizione di alcuni manufatti lignei realizzati dagli allievi della��Istituto professionale a�?Sandro Pertinia�? di Trento.

La��inaugurazione A? fissata per venerdA� 8 marzo alle ore 18.00 a Palazzo Roccabruna.

Orari:
Lun: chiuso
Mar-Ven: 10-12; 15-18
Sab-Dom: 10-18
Ingresso libero

[nggallery id=20]

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …