mercoledì , 25 Maggio 2022

NOMADI IN CONCERTO
Folgaria (TN) – 21 luglio 2012

Sabato 21 luglio a Folgaria (TN) LocalitA� Costa c/o E?L’Osteria del CaradorE?, ore 21.00, appuntamento la band piA? longeva del panorama musicale italiano: i Nomadi.

I NOMADI vengono fondati nel 1963, da Beppe Carletti e Augusto Daolio, in un periodo in cui nascevano, a ritmo frequentissimo, centinaia di gruppi musicali, accumunati dalla voglia di esprimere sensazioni, pensieri ed insoddisfazioni dei giovani della nuova generazione, la prima del dopoguerra.

La formazione attuale dei NOMADI:
Beppe Carletti (tastiere), Daniele Campani (batteria), Cico Falzone (chitarre), Cristiano Turato (voce), Massimo Vecchi (basso e voce), Sergio Reggioli (violino, percussioni e voce). Il nome NOMADI fu scelto un po’ per caso, ma forse anche un po’ per destino: la loro attivitA� tocca capillarmente numerose localitA� d’Italia, anche nei piccoli paesi, le province, ed A? scandita da 90 concerti all’anno con una media annuale di 1.000.000 di Spettatori (di etA� compresa tra i 18 e i 45 anni), riconfermandosi ogni anno, nel panorama artistico italiano, come gli artisti con il maggior numero di concerti.

Chi assiste ad un concerto, anche se non A? la prima volta, viene rapito dall’atmosfera famigliare, rassicurante e positiva, dal rapporto amichevole e dal profondo rispetto dei musicisti verso il pubblico.

E?IL POPOLO NOMADEE? A? il settimo componente del gruppo: 100 fans club sparsi in tutta Italia, migliaia di fans in ogni angolo della penisola. Ed A? proprio grazie al sostegno di queste persone che l’attivitA� musicale A? affiancata dall’impegno umanitario, la raccolta fondi e i numerosi viaggi nelle aree critiche del mondo come ambasciatori di Pace e SolidarietA�.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

3 commenti

  1. Mettete la foto col nuovo arrivato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *