domenica 27 maggio 2018
Home / evidenza / NON DORMIRAI MAI PIA� – Aldo Costa presenta il suo nuovo giallo

NON DORMIRAI MAI PIA� – Aldo Costa presenta il suo nuovo giallo

600 IMG_6117 (1)

VenerdA� 9 giugno – Ore 19.00 – LIBRERIA ARCADIA – VIA FONTANA, 14 – ROVERETO Aldo Costa presenta il suo nuovo romanzo.

Un thriller, un thriller non A? sangue e sparatorie. E’ tensione. Soprattutto tensione.
E’ avere il libro sotto agli occhi per un certo numero di tempo e non riuscire a togliercelo.
E l’estate A? la stagione in cui escono e si leggono piA? gialli: in riva al mare o sulle sponde di un lago, in una baita di montagna o dopo una passeggiata in una cittA� d’arte, gli italiani scelgono i thriller.

Aldo Costa, torinese, scrittore di gialli perfetti come costruzione e pieni di suspence, copywriter fra i piA? apprezzati della scena italiana, presenta il suo “Fate presto e mirare al cuore”, pubblicato dalla Piemme e segue il bel “Non dormirai mai piA?”, teso come una corda di violino.

Al centro della storia, il sostituto procuratore Serena Ainardi sotto scorta dal giorno in cui una squadra di killer professionisti l’ha quasi uccisa nel corso di un’escursione in alta montagna. Ora l’istruttoria in cui A? imputata la “Spa”, una societA� criminale ben organizzata, sta per essere chiusa, e la Ainardi A? piA? che mai nel mirino. Il compito di eliminarla tocca a Salvatore Nicosia, responsabile del braccio armato della “Spa”. Ha un’unica direttiva: deve sembrare un incidente. Per questo il killer si intrufola nella vita della donna, cercando di scoprire le sue abitudini, le sue passioni e le sue debolezze. L’unica debolezza di Serena ha un nome: Lorenzo Cremona, ex professore, ex imputato della donna e, ora, suo amante. I momenti che trascorre con lui, infatti, sono gli unici in cui Serena abbassa la guardia. Un giorno, perA?, tutto cambia. Finiscono le fughe d’amore e gli straordinari al lavoro, cessano gli incarichi. Bastano pochi controlli a Nicosia per comprendere che la natura sta agendo in sua vece: Serena A? seriamente malata. Una fine nota, quindi. Se non fosse che in un magistrale gioco di specchi ogni alleanza verrA� ribaltata, ogni certezza messa in dubbio. E persino la morte sarA� considerata un’alternativa migliore della veritA�.

Vedi anche

Dolomiti Pride: in Trentino 60 eventi da non perdere

Il Dolomiti Pride si compone di un fittissimo calendario di eventi che precedono la grande parata del 9 giugno