mercoledì , 22 gennaio 2020
Home / Attualità / On line il sito del progetto europeo per rendere i trasporti piA? intelligenti

On line il sito del progetto europeo per rendere i trasporti piA? intelligenti

Trento A? stata coinvolta come cittA� rappresentativa della cittA� media europea e per la sua spiccata propensione all’innovazione.

600 On-line-il-sito-del-progetto-europeo-per-rendere-i-trasporti-piu-intelligenti_imagefull

SarA� on line da lunedA�, 10 aprile, il sito del progetto QROWD, finanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma di innovazione e ricerca Horizon 2020 per fornire soluzioni innovative alle cittA� europee, che quotidianamente devono affrontare i problemi legati al traffico, alla mobilitA� dei loro abitanti e visitatori, ma anche alla fornitura di beni e servizi lungo le vie e strade di collegamento.

Il progetto, iniziato nel dicembre 2016 e con una durata prevista di tre anni, vede coinvolti diversi partner europei, tra cui l’ UniversitA� di Trento, e societA� esperte nella gestione, nella memorizzazione e analisi dei Big Data. Trento A? stata coinvolta come cittA� rappresentativa della cittA� media europea e per la sua spiccata propensione all’innovazione.

L’obiettivo del progetto A? quello di fornire uno strumento basato sull’integrazione delle informazioni sul traffico, trasporti, strade e mobilitA� provenienti dalle piA? svariate fonti e fornire agli amministratori della cittA� le informazioni per gestire al meglio la mobilitA� urbana e ai cittadini nuovi servizi, per migliorare la sicurezza sulle strade, ridurre le emissioni di anidride carbonica e aumentare la qualitA� di vita.

Oltre alla miriade di dati disponibile sul traffico e mobilitA� delle cittA�, dalle informazioni sui passaggi delle auto alle previsioni meteorologiche, dalle informazioni sulla rete di trasporto pubblico alle piste ciclabili, viene chiesta una partecipazione attiva dei cittadini (crowdsourcing), che sono invitati a collaborare per completare e apportare miglioramenti nella precisione e tempestivitA� delle informazioni sul traffico.

Nel progetto, per mostrare ciA? che la piattaforma puA? fare, verranno utilizzati due casi pilota che coinvolgono la cittA� di Trento, uno con una particolare attenzione per i responsabili politici e decisionali nell’amministrazione locale nell’ambito dell’utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto e il secondo per fornire servizi avanzati di informazione stradale per le aree urbane, in collaborazione con TomTom, azienda olandese leader mondiale nei prodotti di navigazione, traffico e mappe, e soluzioni di gestione delle flotte.

per maggiori informazioni:

http://www.comune.trento.it/Comunicazione/Il-Comune-informa/Ultime-notizie/On-line-il-sito-del-progetto-europeo-per-rendere-i-trasporti-piu-intelligenti

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …