lunedì , 29 Novembre 2021

OPERETTA: La Principessa della CsA?rdas al Teatro Sociale

600Dopo il successo della prima edizione, la rassegna Operetta a Trento sarA� in calendario anche quest’anno al a�?Socialea�? con un doppio appuntamento che vedrA� sul palcoscenico dello storico teatro cittadino la Compagnia A�TEATRO MUSICA NOVECENTOA�.

La partitura musicale di Emmerich KA?lmA?n sarA� in scena mercoledA� 19 marzo nel ricco allestimento della Compagnia a�?Teatro Musica Novecentoa�? con Susie Georgiadis nel ruolo di Sylvia. Il sipario si alzerA� alle 20,30.

Torna dunque sulle scene un genere di spettacolo da sempre gradito al pubblico trentino e capace di offrire un momento di leggerezza all’insegna del buon gusto, caratterizzato da un’eccellente caratura musicale e da un allestimento di qualitA� e di ampio impegno professionale con orchestra in sala, corpo di ballo, e una compagnia di specialisti composta da cantanti di grande qualitA� vocale, attori e caratteristi di brillante comunicativa. Il primo spettacolo A? in calendario per mercoledA� 19 marzo con un capolavoro della��operetta danubiana, La Principessa della CsA?rdas di Imre (Emmerich) KA?lmA?n.

E’ la��operetta danubiana per eccellenza, attraversata dallo spirito magiaro della csA?rdas e dal raffinato incanto del valzer viennese che si fondono in un’apoteosi della leggerezza. Rappresentata per la prima volta a Vienna nel novembre del 1915, A? espressione della��ultimo, radioso crepuscolo di un mondo che, alle soglie del primo conflitto mondiale, sta per essere definitivamente travolto. La rigogliosa raffinatezza delle melodie, insaporite da numeri e duetti di elegante arguzia e brillantezza ritmica, hanno incantato pubblico e critica, ma anche musicologi e musicisti, e tra questi lo stesso Puccini.

L’operetta, che sarA� rappresentata in lingua italiana, si apre con la festa d’addio per la celebre cantante Sylva Varescu (in scena il soprano Susie Georgiadis) organizzata al cabaret a�?Orpheuma�? di Budapest alla vigilia della sua partenza per l’America. Nel corso del ricevimento, al giovane Conte Edvino (Antonio Colamorea), che ama riamato la diva, giunge perA? l’ordine del Principe di Lippert-Weylersheim suo padre che, determinato a troncare il rapporto del figlio con la canzonettista, lo fa richiamare a Vienna. Edvino ubbidirA�, ma prima firmerA� un contratto che lo impegna a sposare Sylva entro otto settimane. Il Conte Boni (Alessandro Brachetti) rivela perA? a Sylva che Edvino sta per fidanzarsi, per volere del padre, con la Contessina Stasi (Silvia Felisetti), sua cugina.

Il secondo atto A? ambientato a Vienna, nel palazzo dei Conti Lippert-Weylersheim. Sono passate diverse settimane, ed A? in corso un altro festeggiamento: quello per il fidanzamento di Edvino con Stasi. Durante le celebrazioni, giunge perA? a Palazzo il Conte Boni con Sylva, che egli presenta come sua consorte. Tuttavia, sebbene lei neghi, qualcuno fra i presenti riconosce nella donna la famosa cantante, la Principessa della Czardas. Ma Boni, che A? in realtA� innamorato di Stasi, annuncia a sorpresa il divorzio da Sylva. Edvino A? felicemente colpito dagli accadimenti e si entusiasma al pensiero che ella sia ora contessa. Avrebbe, infatti, provato vergogna a sposare una semplice canzonettista. Sylvia perA?, ferita nella��orgoglio, si ribella.

Sopraggiunge, durante la festa, Feri von Kerekes (Fulvio Massa), un aristocratico viveur, che conversando col Principe gli rivela che anche Annilte, la mamma di Edvino, era una in passato una cantante di Cabaret. Viene cosA� a cadere il motivo dello scandalo di un matrimonio tra un principe e una canzonettista e cosA� Edvino puA? finalmente coronare il suo sogno da��amore con Sylva, mentre il Conte Boni A? pronto ad accogliere Stasi come sua sposa.

Celebri, alcune grandi pagine affidate ai protagonisti quali Haia! Haia!, L’ora d’amor, Canta un coro d’angioletti e, inoltre, la marcia Furbetta divetta, la canzone di Boni Ma senza donne e il duetto comico Ea�� questo amore, la��amore sciocco.

Lo spettacolo, affidato alla regia di Alessandro Brachetti, vedrA� impegnati anche Francesco Mei (il Generale Rushdorf) e Marco Falsetti (il Principe Leopoldo Maria). Nel golfo mistico l’Orchestra a�?Cantieri da��Artea�? diretta da Stefano Giaroli. Le coreografie di Salvatore Loritto saranno affidate al Corpo di Ballo a�?Accademiaa�?.

MercoledA� 19 marco il sipario del Teatro Sociale si alzerA� su A�La Principessa della CsA?rdasA� alle 20,30. (F. L.)

Vedi anche

A Rovereto l’Urban Festival Summer Edition 2019

Venerdì 28 giugno 2019 a partire dalle 18.00 nel centro storico della città di Rovereto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *