domenica 27 maggio 2018
Home / Aquila Basket Trento / Pesaro battuta 91-74: la Dolomiti Energia torna alla vittoria in A

Pesaro battuta 91-74: la Dolomiti Energia torna alla vittoria in A

Sei triple di Silins (25 punti) e altri 4 giocatori in doppia cifra risolvono un match vissuto a strappi per tutti i 40a��: terza vittoria in campionato per i bianconeri, che partono alla grande ma non riescono mai a chiudere la partita. LEGGI IL CS UFFICIALE

600 AQUILA VITTORIA

Dopo 40a�� sulle montagne russe la Dolomiti Energia Trentino batte la VL Pesaro 91-74 e coglie la sua terza vittoria stagionale in Serie A: a decidere un incontro segnato da grandi alti e bassi ci pensano i 25 punti di un fantastico Ojars Silins (6/8 da tre) e le giocate a “tutto campo” di un capitan Toto Forray sontuoso non solo nei numeri (5 punti, 7 rimbalzi e 5 assist) ma anche nel modo in cui ha saputo indirizzare la��ultimo quarto dopo che la VL era arrivata anche fino al -6. I bianconeri vanno a +20 nel primo tempo e a +14 verso il finale del terzo quarto, ma devono soffrire fino alla fineA�per contenere i break degli ospiti firmati da Moore (22 punti) e Bertone (20 con 9/13 dal campo).

La Dolomiti Energia parte con laA�facciaA�giustaA�e la��intensitA� delle sue giornate migliori: Flaccadori segna 4 punti in meno di un minuto, Forray ruba un gran pallone a Moore e poi segna la tripla del 11-2 che costringe coach Spiro Leka al timeout. I bianconeri lavorano con pazienza in attacco e trovano il modo, grazie anche agli sforzi di Sutton e Silins, di contenere la produzione offensiva di Mika e Omogbo. Un tripla a firma Sutton e i tiri liberi di Gomes e del rientrante GutiA�rrez contribuiscono a tenere avanti una Trento che, arrivata anche a +12, concede qualche canestro facile a Bertone e Moore. Il calo nel finale di quarto A? un tema che ricorre, e in maniera ben piA? impattante, nel secondo parziale: per 8a�� la Dolomiti Energia A? perfetta o quasi, segna dalla��arco con continuitA� e trova tanti diversi protagonisti offensivi, ma poi alla��improvviso spegne la luce, concedendo un parziale di 9-0 alla VL che permette a Pesaro di restare a meno 11 alla��intervallo lungo (47-36) dopo essere arrivata sotto di 20 lunghezze.

Dopo un buon avvio di parziale (5-0 con canestri di Silins e Sutton), la Dolomiti Energia perde di nuovo la bussola, subendo un contro-break di 10-0 in cui a brillare sono sempre Moore e Bertone. La partita prosegue ad elastico, con i bianconeri ad alternare momenti di grande pallacanestro ad altri caratterizzati da troppa sufficienza e inconsistenza: a mantenere continuitA� per tutto la��arco dei 40a�� A? solo la mano infuocata di un Ojars Silins che fra terzo e ultimo quarto piazza le triple che spingono alla vittoria i padroni di casa. Nel mezzo, il momento di difficoltA� dei bianconeri interrotto da un paio di grandi giocate di Behanan e GutiA�rrez che aveva visto Pesaro arrivare anche a -6: merito anche dei palloni recuperati e della a�?garraa�? di capitan Forray.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO):A�a�?Una vittoriaA�importante che volevamo,A�doveva essere ed A? stata il giusto proseguimento delA�lavoro fatto in questi giorni per intraprendereA�la giustaA�strada.A�Tutto comincia dalla��allenamento,A�A?A�quello che abbiamo fatto in settimana A?A�stato messo in campo: sicuramenteA�lo abbiamo fattoA�alla��inizio, con grande voglia. Volevamo condividere il pallone lavorando di collettivo:A�cinqueA�giocatori in doppia cifra e il numero di assist danno un segnale.A�Di Pesaro abbiamo subitoA�non il gioco ma le giocate, che A? molto diverso:dobbiamo continuare a lavorare difensivamente come abbiamo fatto sulla linea da tre mentre abbiamo subito un poa�� troppo dentro la��area,A�dove possiamo crescere. Al termine di una giornata tanto difficile, chiudo con le piA? sentite condoglianze a nome di tutto lo staff tecnico e del club alla famiglia di Gianluca Mattioli e a tutta la classe arbitralea�?.

 

Dolomiti Energia Trentino 91

VL Pesaro 74

(26-17, 47-36; 70-61)

Dolomiti Energia Trentino: Franke (0/1 da 3), Sutton 12 (2/5, 2/4), Silins 25 (2/4, 6/8), Czumbel M. ne, Baldi Rossi 2 (1/3, 0/3), Forray 5 (1/2, 1/2), Flaccadori 13 (2/4, 2/4), GutiA�rrez 12 (4/7, 0/3), Gomes 9 (2/3, 1/6), Behanan 13 (5/8), Lechthaler ne, Shields ne. Coach Buscaglia.

VL Pesaro: Omogbo 6 (3/3, 0/3), Ceron 4 (1/2, 0/1), Crescenzi ne, Mika 13 (6/11), Moore 22 (8/13, 1/5), Bocconcelli ne, Ancellotti 6 (2/4, 0/2), Bertone 20 (7/7, 2/6), Monaldi 3 (1/3, 0/2), Serpilli. Coach Leka.

Arbitri: Lo Guzzo, Baldini, Quarta.

Note: Tiri da due: Trentino 19/36, Pesaro 28/43. Tiri da tre: Trentino 12/31, Pesaro 3/19. Tiri liberi: Trentino 17/18, Pesaro 9/12. Rimbalzi: Trentino 37 (Behanan 10), Pesaro 28 (Ancellotti 7). Assist: Trentino 14 (Forray 5), Pesaro 15 (Bertone e Moore 4). Recuperi: Trentino 6 (GutiA�rrez e Forray 2), Pesaro 7 (Monaldi 2). Spettatori: 2749.

Vedi anche

Dolomiti Pride: in Trentino 60 eventi da non perdere

Il Dolomiti Pride si compone di un fittissimo calendario di eventi che precedono la grande parata del 9 giugno