giovedì , 29 Febbraio 2024

Polizia!: Fine della corsa

600

Con molta probabilitA� intorno alla��anno 2020 la Polizia stradale, per fermare i fuggitivi in auto disporrA� di un sistema da a�?Guerre Stellaria�? che grazie diA�un semplice pulsante sarA� in grado di bloccare le auto in fuga.

Si tratta di un blocco di carburante in remoto. Il progetto sarebbe opera della��Unione Europea, che ha varato lo studio di un sistema per immobilizzare le auto a distanza, appunto con la��interruzione di flusso di benzina (o qualsiasi altro carburante) ai motori. La��iniezione dei motori potrebbe essere disattivata (anche dalla centrale di Polizia, non dalle volanti) grazie alla��accesso remoto con il segnale GPS e con le reti dei cellulari.

Qualcuno forse si ricorderA� il fantomatico a�?raggio della mortea�?, la��arma segreta che fu sulla bocca di tutti negli anni a��20 e a��30 del XX secolo, attribuita al grande inventore bolognese Guglielmo Marconi, grazie alla quale sarebbero stati improvvisamente bloccati, anche a grande distanza, i motori delle automobili (e quindi dei carri armati e degli aerei) da una forza misteriosa (elettrica o elettromagnetica). La��invenzione poi fu abbandonata perchA� Marconi (che era molto religioso) dopo un colloquio con papa Giovanni XXXIII fu convinto a desistere.

E con le auto elettriche? Potranno invece fuggire indisturbate? Certamente no, anzi forse sarA� ancora piA? facile bloccarle.

di Alfredo Nepi

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *