mercoledì , 22 Maggio 2024

Rally San Martino 2016: la carica dei 108

La��attesa sta finendo, lo spettacolo sta per cominciare.

Come ogni anno, San Martino di Castrozza (Trento) A? pronto ad accogliere i protagonisti di una corsa magica che non finisce di stupire e allunga una tradizione avviata nel 1964 dai mitici fondatori, il conte Pietro Bovio e la��avvocato Luigi Stochino.

600-rally-san-martino-slider-2

Programma. VenerdA� 9 settembre A�le verifiche sportive e tecniche (Fiera di Primiero dalle 9 alle 13:30), lo shake-down (Passo Gobbera dalle 11 alle 15:30), la partenza ufficiale dal palco dinanzi il palazzo Sass Maor (20:01). Sabato 10 A�cerimonia di arrivo e premiazioni sempre sul palco (19:01), poi la grande a�?sommer bier festa�? al palazzetto dello sport per concludere in allegria.

Prove speciali. Tracciato ormai classico quello del crono spettacolo a�?San Martinoa�? di venerdA� sera 9 settembre (1,90 km, start primo concorrente moderno ore 20:11). Sabato 10 settembre si corre su a�?Sagron Misa�? (9,66 km, start 9:45, 14:33, 17:45), a�?Val Malenea�? (26,46 km, start 11:25, 16:13), a�?Gobberaa�? (9,03 km, start 12:20, 17:08).

36A� Rallye moderno. Quinta tappa del Campionato Italiano Wrc, San Martino A? crocevia fondamentale per il capoclassifica Luca Pedersoli (49 punti) su Citroen C4 e i suoi due piA? temibili avversari, Marco Signor (37,5) e Paolo Porro (36), entrambi su Ford Focus. Assenza di rilievo quella di Tobia Cavallini (43), causa problemi di budget. La��onda lunga della crisi economica fa sentire forte i propri effetti anche sul motorsport. In tutto sono sessantasette gli iscritti, con ben nove world rally car in grado di emozionare a�?spazzolandoa�? su curve e tornanti.

7A� Historic. Ventuno equipaggi iscritti sono un dato positivo per una gara senza validitA� specifica, tranne il prestigio di un marchio indelebile. Duello annunciato tra Giorgio Costenaro su Lancia Stratos e Claudio Zanon su Porsche 911, con rivali le altre Porsche di Lorenzo Delladio, Flavio Furlan, Ruggero Brunori e Antonio Orsolin. Gli appassionati sapranno distinguere i valori in campo dalle vetture a disposizione, suddivise nei vari raggruppamenti e classi di cilindrata.

8A� Revival. La regolaritA� sportiva impone ai concorrenti di stare dentro al tempo imposto, ma non limita il loro modo di interpretare il tracciato. Pertanto occasione di divertirsi e divertire ci sarA� anche per i venti a�?maghi del pressostatoa�?, con Walter a�?Fuzzya�? Kofler e la sua splendida Porsche 356A del 1958 per la prima volta al via a San Martino.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *