venerdì , 23 Febbraio 2024

BOOKIQUE
Si parte martedi 8 Ottobre, ore 21

Martedi 8 Ottobre
CALL for ARTIST (under 40)!

L'orso (by Valentina Dell'Aquila) LR

Questo a�?Call x artista�? ha l’obiettivo di creare un piccolo mercato dell’arte indipendente per artisti poco conosciuti (under 40!) che non trovano grandi spazi per esporre e far circolare le proprie opere. La serata illustrerA� il progetto e servirA� a creare i primi contatti.

L’idea infatti A? quella di organizzare per il mese di novembre una sorta diA�galleria d’arte (con)temporanea, attiva in alcune delle serate piA? frequentate della Bookique, dove i giovani artisti possono proporre e vendere le loro opere, puntando su lavori di taglio “medio/piccolo”, abbastanza agevoli, che possono essere acquistati anche da un pubblico giovane, avendo cosA� anche l’opportunitA� di farsi conoscere e trovare spazi di mercato, anche solo simbolici, che altrimenti risulterebbero inaccessibili…

Per spiegare l’iniziativa e coinvolgere i giovani artisti viene convocato un “CallA�xA�artist” perA�Martedi 8 ottobre alle ore 21A�presso Bookique aperto a tutti gli artisti interessati. Al momento non serve presentare alcuna opera, visto il valore inzialmente progettuale dell’incontro.
Per info: 3427011498 oA�bookique@gmail.com

Venerdi 11 Ottobre, ore 21.30
L’ORSO live @ bookique (indierock)

Dopo due anni trascorsi a portare in ogni angolo di Italia la propria musica (tra cui un bellissimo concerto alla Bookique) “L’Orso” ha finalmente raggiunto la sua consacrazione, arrivando al primo disco con Garrincha.
L’Orso A? un paesaggio. L’Orso A? quel paesaggio che attraversi in bicicletta quando dal paese ti dirigi verso la cittA�. L’Orso A? la storia di quattro ragazzi, cresciuti tra Ivrea e Messina, tra Milano e Treviso, riuniti sotto il cielo della grande cittA�.
Tornano alla Bookique per raccontare definitivamente la propria storia, il racconto dei loro vissuti che si incontrano nel precariato di un presente condiviso. La registrazione delle loro insicurezze che sommate si fanno canzoni, diventando appunto a�?L’orsoa�?.

“VitalitA�, rumore, coloratissime esplosioni di vernice da spargere sulle pareti dei rioni residenziali, sulle lacrime universitarie, sulle palpebre del precariato: il registro piroetta tra la cultura popolare e la��ecletticitA� accademica, dipinge di pennellate decise e nervose soggetti ed oggetti con estremo realismo, senza perdersi nella banalitA� descrittiva o nella��eccessivo ermetismo”.
Mattia Barro (chitarra e testi da rapper), Tommaso Spinelli (basso Hofner e revisioni), Gaia D’Arrigo (archi e dolce cuore di mamma), Giulio Scarano (estro ritmico e bellezza olimpionica).

Da non perdere. Ingresso 4 euri.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *