lunedì , 15 Aprile 2024

SPORT: l’impegno dell’UniversitA� di Trento

250Sport: un potenziale strategico per ricerca e innovazione.A�Dopo il successo della��esperienza della��Universiade, prosegue la��impegno della��Ateneo trentino per valorizzare lo sport come volano di innovazione, ricerca e formazione. Oggi nella sede di UniSport, seminario per dare conto dei risultati di alcuni dei progetti di ricerca finanziati in occasione della��Universiade.

Prossimo obiettivo: intercettare i consistenti finanziamenti della ricerca per lo sport previsti dai programmi comunitari Horizon 2020 e Erasmus+ (238 milioni per i prossimi sette anni). Cresce intanto la��interesse delle aziende trentine: anche Dedagroup sigla la dichiarazione internazionale di Rovereto sullo sport.

Lo sport ha un impatto fondamentale sulla dimensione economica, sociale, della salute e della formazione. Quanto lo sport sia strategico per stimolare innovazione e creativitA� nella ricerca e nello sviluppo tecnologico lo si A? visto proprio in occasione delle recenti Universiadi invernali, che per alcune settimane hanno messo il Trentino al centro della��attenzione internazionale. Oggi, su questa positiva esperienza, si A? voluto ulteriormente riflettere in occasione del seminario organizzato dalla��UniversitA� di Trento insieme ai ricercatori e ai rappresentanti di istituzioni pubbliche e aziende che sulla��Universiade e sullo sport come volano di sviluppo hanno lavorato e scommesso.

Il seminario dal titolo a�?Il potenziale strategico dello sport per la��Ateneo. Territorio, formazione, ricerca e innovazionea�? si A? aperto A�nella sede Unisport del Cus Trento (in via Prati a Trento) con il saluto della rettrice Daria de Pretis e del presidente del comitato organizzatore della��Universiade, Sergio Anesi.

A�La giornata a�� ha spiegato il delegato di Ateneo per lo sport, Paolo Bouquet a�� ha come obiettivo quello di fare il punto sui progetti dedicati allo sport avviati in occasione della��Universiade e di promuovere nuovi spunti per dare concretezzaA�alla��idea dello sport come volano di sviluppo. Dalla dichiarazione internazionale firmata a Rovereto pochi giorni prima della��avvio della��Universiade (a cui oggi si A? aggiunta la firma di una realtA� imprenditoriale importante come Dedagroup) sono stati fatti passi avanti importanti per dare corpo alle aspettative maturate attorno al binomio sport-innovazione. Ma le pportunitA� che si aprono in questa fase storica a livello internazionale sono cruciali.A�

Proprio nel 2013, infatti, la��Unesco ha siglato la a�?Berlin Declaration on Sporta�? e la��OECD ha inserito lo sport nel documento programmatico a�?Strategic Orientation on 2013 and beyonda�?. Altre opportunitA� si apriranno inoltre con il programma Horizon 2020.

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *