venerdì , 23 agosto 2019
Home / economia e società / LA SPORTIVA “FA LE SCARPE” A LUCA LECHTHALER: una sfida vinta dall’azienda di Ziano di Fiemme

LA SPORTIVA “FA LE SCARPE” A LUCA LECHTHALER: una sfida vinta dall’azienda di Ziano di Fiemme

luca

Dopo mesi di lavorazione La Sportiva ha consegnato al centro della squadra neo-promossa in Serie A Aquila Basket Trento, uno scarpone Nepal Evo GTX in taglia 54!

Uno scarpone da record per Luca Lechthaler da La Sportiva: oggi, presso la sede della��Aquila Basket Trento in via Fogazzaro, Lorenzo Delladio, CEO della��azienda di Ziano di Fiemme, leader nel mondo nella��attrezzatura di montagna, ha consegnato al lungo bianconero lo scarpone da montagna numero 54 realizzato su misura per il a�?piedonea�? di Luca. Il lungo di Mezzocorona A? un grande appassionato di montagna e in tutti questi anni aveva dovuto fare le escursioni con le scarpe da basket visto che non riusciva a trovare uno scarpone su misura.

Venuto a conoscenza del tutto Lorenzo Delladio ha preso in ottobre i contatti con la societA� trentina per dare vita a questa sfida davvero impegnativa, perchA� si trattava di un lavoro complesso. In ottobre Luca ha visitato la��azienda in Val di Fiemme dove gli sono state prese le misure del piede. Da lA� A? iniziata la lavorazione. a�?Quando ho comunicato ai miei tecnici la sfida che avevamo raccolto mi hanno guardato come se fossi un pazzo a�� racconta Delladio – E in effetti A? stato un lavoro con tante difficoltA�, ma che abbiamo superato fino a realizzare uno scarpone che senza dubbio darA� anche tranquillitA� ad Aquila Basket rispetto al sicurezza del proprio giocatore!a�?

Il modello realizzato A? un classico de La Sportiva, ossia la Nepal Evo GTX: infatti per arrivare al numero 54 A? stato necessario tagliare manualmente i pezzi della tomaia, ordinare al fornitore la misura piA? grande di suola disponibile, quindi tagliarla ed aggiungerci una��estensione nel mezzo in corrispondenza della��arco plantare per allungarla ed arrivare ai 38 cm richiesti. In piA? si A? dovuto lavorare sugli spessori dei materiali per ottenere un prodotto che avesse caratteristiche di durata e stabilitA� paragonabili ad un prodotto di normale produzione in linea che dovrA� poi sopportare la sollecitazione dei quasi 120 kg di Luca. Alla vista dello scarpone, Lechthaler A? apparso davvero incantato: infatti, finalmente potrA� divertirsi in estate con la sua passione preferita in totale sicurezza.

a�?La montagna A? il mio ambiente naturale, A? un luogo che amo davvero. Mi fa piacere finalmente poterci andare con un paio di scarpe adeguate: in montagna ci vuole prudenza e quindi sono contento di avere finalmente una��attrezzatura adatta. Avevo provato a cercare per anni uno scarpone su misura e ora il mio sogno si A? realizzato.a�? Il legame tra La Sportiva e il basket A? un legame che fa parte della storia della��azienda, come ha raccontato Lorenzo Delladio. a�?La��idea che ha portato alla nascita delle prime scarpette da��arrampicata, nacque negli anni a��70 vedendo che un arrampicatore di allora (Gino Comelli, oggi Capo del Soccorso Alpino Val d Fassa) era solito arrampicare con le scarpe da basket Superga in tessuto anzichA� con i ben piA? rigidi scarponi da montagna classici. Da lA� la��intuizione di creare una calzatura piA? morbida, aderente e flessibile degli scarponi da montagna, che permettesse di sentire meglio la roccia e le sue conformazioni.a�?

E ora nella storia de La Sportiva ca��A? un altro legame con il basket. Da��ora in poi, quando gli appassionati di montagna vedranno una figura di 206 cm scalare le bellissime montagne trentine sapranno che senza ombra di dubbio sarA� il nostro Luca Lechthaler!

Fonte: La Sportiva

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …