venerdì , 12 Luglio 2024

STAGIONE TEATRALE 2012 a�� 2013
Centro Servizi Culturali S. Chiara

Una nuova stagione, la ventiduesima del Centro Servizi Culturali S. Chiara, si sta per aprire. Molte cose nella gestione sono cambiate, altre cambieranno nel prossimo futuro, ma il core business, la principale attivitA� che la��ente A? chiamato a svolgere sul territorio, non puA? cambiare. Come gli anni precedenti, anche nel 2012 nei nostri teatri si aprirA� la stagione e spero che ciA? possa costituire un punto di riferimento in un momento in cui A? la��incertezza a prevalere.

La Stagione che si apre propone elementi di novitA�, ma anche di continuitA� con il passato. Elemento di continuitA� A? senza��altro la��articolazione delle stagioni suddivise in lirica, prosa, danza (InDanza) e un appuntamento speciale con il musical. La prima novitA� A? quella del ritorno della programmazione lirica con due produzioni; un ritorno che si accompagna a nuove prospettive di collaborazione regionale.

Anche la PROSA riserva questa��anno alcune novitA�, la prima e piA? evidente A? la diretta organizzazione di una rassegna attenta alla drammaturgia contemporanea, che ne affiancherA� e arricchirA� la proposta. In termini numerici la��offerta consiste di 10 titoli ai quali si aggiungono i 6 delle a�?tendenze prosaa�?.

Ce na��A? abbastanza per soddisfare tutti gusti, dai grandi classici (Troiane, Il Principe di Homburg, Hedda Gabler, Il Ventaglio), alle commedie brillanti (Colazione da Tiffany, Art, Due di noi), alle proposte autoriali (Rado Argo, Un tram che si chiama desiderio, la Trilogia degli occhiali, History Boys), alla rivisitazione storico-sociale (Servo di scena, Italianesi, Esequie solenni, La semplicitA� ingannata).

Tra gli interpreti ospiti a Trento, possono essere segnalati, tra gli altri, Francesca Inaudi, Lorenzo Lavia, Peppino Mazzotta, Patrizia Milani, Carlo Simoni, Laura Marinoni, Franco Branciaroli, Isabella Ragonese, Giulio Scarpati, Lunetta Savino, Emilio Solfrizzi, Alessandro Haber, Alessio Boni, Gigio Alberti, Elio De Capitani, Ivana Monti.

Un gradito ritorno A? quello dello spazio del Teatro Sociale come sede di spettacoli di prosa che, diversamente, difficilmente avrebbero potuto fare tappa a Trento. Anche nella prosa si trova traccia di un rafforzato rapporto regionale. Agli 2 abbonati della prosa viene offerta, infatti, la possibilitA� di assistere gratuitamente ad uno degli spettacoli della stagione del Teatro Stabile di Bolzano, e viceversa.

Maggio 2013, poi, sarA� il mese delle giovani proposte. Trento e Bolzano saranno vetrina del malessere giovanile in regione visto e interpretato da giovani autori locali. Il Centro co-produrrA� lo spettacolo Sacrificio di Jacopo Laurino ed Elena Galvani tratto da un romanzo di Giacomo Sartori e ospiterA� uno spettacolo del Teatro Stabile sulla condizione giovanile a Bolzano. Altrettanto, a parti invertite, farA� il Teatro Stabile. Sempre a maggio, tre compagnie locali selezionate da una giuria qualificata avranno modo di presentare un proprio lavoro al Teatro B. Cuminetti. Una giuria popolare selezionerA� lo spettacolo piA? valido che otterrA� cosA� la possibilitA� di essere ospitato nella stagione 2013/14 nella rassegna a�?Altri percorsia�? del TSB e in quella del Coordinamento Teatrale Trentino.

Nuovo A? anche la��orario di inizio degli spettacoli del sabato: alle ore 21,00 per passare una serata diversa e speciale senza rinunciare alla��aperitivo con gli amici.

La proposta di DANZA si comporrA� di otto titoli, dei quali due in prima e uno in esclusiva nazionale, e tributerA� un omaggio al ritorno della lirica a Trento con tre titoli stagionali ispirati alla��opera e musiche di Verdi, Gluck, Bizet, due rappresentativi della migliore danza contemporanea (Traviata della compagnia Artemis Danza, coreografie di Monica Casadei, OrphA�e et Eurydice del Ballet National de Marseille, coreografie di FrA�dA�ric Flamand) e uno classico (Carmen della compagnia Balletto del Sud, coreografie di Fredy Franzutti).

La danza sulle punte sarA� garantita in occasione dei tradizionali appuntamenti natalizi, La Bella addormentata e, appunto, Carmen, ma ci sarA� spazio anche per la danza di strada, la��hip-hop, accolta ormai consapevolmente sui palcoscenici di tutto il mondo (DavaA? DavaA?, della compagnia Zharbat).

SarA� una stagione che vedrA� protagonisti i francesi FrA�dA�ric Flamand, Luc Petton e Brahim Bouchelaghem, e gli italiani Fredy Franzutti, Monica Casadei, Francesco Nappa, Ileana Prudente e Alessandro Pietrolini.

Merita di essere evidenziata, in particolare, la��esclusiva nazionale assicuratasi dal Centro per lo spettacolo Swan, di Luc Petton. Esaltato dalla critica internazionale, allo spettacolo sono state dedicate le copertine e i focus delle piA? prestigiose riviste europee del settore, Swan A? uno spettacolo particolarmente originale per la capacitA�, propria di Petton e della sua compagnia, di interagire in scena con otto splendidi cigni bianchi e neri.

Gli appassionati del genere musical avranno questa��anno una��unica occasione di soddisfazione con un titolo di grande appeal popolare, nuova produzioneA�stagionale, in prima nazionale a Milano a novembre. Si tratta del nuovo musical Titanic prodotto da Federico Bellone e Cristiano Alberghini.

Il 5 ottobre si comincia, con lo spettacolo “Le Nozze di Figaro“. Al pubblico vada la��augurio di poter trascorrere una piacevole e varia stagione a teatro, dove, per riprendere uno degli slogan della comunicazione istituzionale del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, A�tutto A? finto, niente A? falso!A�.

Vedi anche

A Rovereto l’Urban Festival Summer Edition 2019

Venerdì 28 giugno 2019 a partire dalle 18.00 nel centro storico della città di Rovereto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *