domenica , 25 Febbraio 2024

TRENO DELLA MEMORIA 2013
Un viaggio nella storia

Le iscrizioni al Treno della Memoria 2013 sul Comune di Trento apriranno a partire da venerdA� 16 novembre 2012 dalle 17 alle 19 e proseguiranno da lunedA� 19 a venerdA� 23 novembre 2012 dalle 8:30 alle 12. Ricordiamo che affinchA� l’iscrizione sia valida bisogna presentarsi muniti di DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, completa in ogni sua parte, e dell’ELABORATO MOTIVAZIONALE (maggiori informazioni in merito le trovate nella presentazione del progetto).

Il progetto a�?Treno della Memoriaa�?, ideato e gestito a livello nazionale dalla��Associazione torinese Terra del Fuoco, A? arrivato nel 2012 alla sua nona edizione nazionale e ha visto coinvolti oltre 13000 giovani italiani. Durante gli anni scolastici 2008/9, 2009/10, 2010/11 e 2011/12 anche 1650 ragazzi trentini hanno avuto la��opportunitA� di partecipare al progetto a�?Treno della Memoriaa�?, sostenuto dalla Provincia autonoma di Trento e promosso a livello locale attraverso i Piani Giovani di Zona.

Il progetto mira a creare una rete di giovani che da testimoni consapevoli di quanto resta degli orrori della Seconda Guerra Mondiale si attivino nella societA� civile sui temi relativi alla negazione di diritti oggi. Il Treno della Memoria non A? una gita scolastica o un viaggio della durata di cinque giorni, ma uno spazio di conoscenza, un viaggio nella storia e nella memoria attraverso un percorso educativo capace di coniugare attivitA� ludiche, testimonianze dirette della storia, momenti frontali e laboratori. Il percorso si sviluppa attraverso tre fasi:

PRIMA FASE
FASE PREPARATORIA La fase preparatoria si svolge nei mesi autunnali e prevede 4 incontri formativi finalizzati a favorire nei partecipanti lo sviluppo di una adeguata conoscenza storica dei fatti relativi alla Seconda Guerra Mondiale e alla Shoah, anche attraverso testimonianze e visite ai luoghi della memoria della cittA�.

SECONDA FASE
VIAGGIO A CRACOVIA- AUSCHWITZ-BIRKENAU Il viaggio a Cracovia, a fine gennaio, vede 700 giovani partecipanti provenienti da varie regioni e province italiane, popolare il Treno della Memoria, ripercorrere i binari che portavano i prigionieri nei campi di sterminio e lavorare come una a�?comunitA� viaggiantea�? insieme ad ex deportati e partigiani sul tema della deportazione, della propaganda e delle leggi razziali attraverso documenti, immagini, mostre montate nei vagoni del treno. Durante i 7 giorni di viaggio sono previste visite ai campi di Auschwitz-Birkenau e al ghetto di Cracovia, accompagnate da ulteriori testimonianze, da rappresentazioni teatrali e da momenti-concerto.

TERZA FASE
FASE della RIELABORAZIONE e della��IMPEGNO La terza fase di progetto prevede la rielaborazione dei vissuti e delle emozioni dei partecipanti nel tentativo di trasformare il dolore, la frustrazione e la��impotenza di fronte a ciA? che A? stato in riflessione sulla��oggi, sui temi dei nuovi diritti negati, e in impegno concreto nelle comunitA� di origine sia attraverso la testimonianza di quanto visto/vissuto, sia attraverso nuovi progetti relativi a temi di attualitA�.

Tutte le info:
www.trentogiovani.it

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *