Un appello della Società Filarmonica di Trento per la difesa della musica

pubblicato da: Francesca Gregori in evidenza,musica,Trento

Un appello della Società Filarmonica di Trento per la difesa della musica

Trentino_13_3

Pubblichiamo l’appello della Società Filarmonica di Trento per una convivenza tra le esigenze del pubblico dei locali di Via verdi e quelle del pubblico dei concerti di musica classica organizzati dalla Società.

“La qualità della vita, in una città, passa anche dalla difesa del suo paesaggio sonoro, obiettivo previsto dal nuovo Piano regolatore generale di Trento. I concerti della stagione della Società Filarmonica, in via Verdi, sono rovinati dal volume degli altoparlanti dei pubblici esercizi con i relativi rumori provenienti dalla strada.
Noi, che abbiamo a cuore il rispetto della musica, il silenzio che deve accompagnarla per consentirne l’ascolto e il lavoro degli artisti che la eseguono dal vivo, chiediamo alla giunta comunale di Trento e a chi di dovere di assumere i provvedimenti necessari per limitare, nelle poche ore annue dedicate alla stagione concertistica, la diffusione di “colonne sonore” amplificate a fini commerciali e l’organizzazione di ritrovi all’aperto, pienamente legittimi come espressione della libera impresa ma non accettabili quando inquinano il paesaggio sonoro della città nelle ore dedicate alla musica non amplificata, e quando rendono impossibile un dignitoso ascolto dei concerti dal vivo nella più antica e importante sala concerti della città di Trento.”
E’ possibile firmare la petizione >qui

Articoli simili

Pubblicato il 14 marzo, 2018 @ 11:50 am.


Trento Blog è un supplemento alla testata Blogosphera, registrata presso il tribunale di Trento (n. 1369/08)
Blogosphera: Direttore responsabile: Andrea Bianchi - Editore: Etymo srl
Redazione: c/o Etymo srl - Via Brescia, 37 - 38122 Trento (TN) - tel. 0461.236456 - redazione@etymo.com
© 2006-2010 etymo s.r.l. P.IVA 02242430219. Alcuni diritti sono riservati sotto licenza Licenza Creative Commons.

Policy di utilizzo dei cookies