mercoledì , 28 Febbraio 2024

Universiade 2013
La��UniversitA� di Trento abbraccia il suo campione

600

Dopo le medaglie, l’abbraccio dell’UniversitA�: Mirko Giacomo Nenzi, atleta plurimedagliato di questa Universiade invernale, nonchA� studente di Scienze e Tecniche di Psicologia cognitiva applicata dell’UniversitA� di Trento, A? stato accolto questo pomeriggio in Rettorato. Una medaglia d’oro (nei 1000 metri maschili di speed-skating), due d’argento (per i 500 e i 1500 metri maschili) e una di bronzo (team pursuit) all’Universiade Trentino 2013 sono il bottino che il giovane atleta delle Fiamme Gialle e campione italiano sprint 2013, ha conquistato sulla pista dell’Ice Rink di Baselga di PinA� e che porterA� con sA� come dote per i Mondiali sprint e soprattutto per la prossima Olimpiade di Sochi.

A congratularsi con lui per il brillante risultato e per aver tenuto alto la bandiera sportiva dell’Ateneo in questa competizione sono stati oggi per l’UniversitA� di Trento la rettrice Daria de Pretis, il prorettore vicario Paolo Collini, il delegato di Ateneo per le attivitA� sportive Paolo Bouquet, il direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive Remo Job e Paolo Zanei, responsabile della Direzione Didattica e Servizi agli Studenti e membro del direttivo dell’Universiade, oltre a Sergio Anesi, presidente del C.O. Universiade Trentino 2013.

L’ateneo aveva giA� avuto occasione di accorgersi del talento di Mirko Giacomo Nenzi. L’atleta, infatti, A? stato ammesso a Top Sport, il programma ideato dall’Ateneo trentino proprio per aiutare gli studenti-atleti a conciliare i tempi e i ritmi della vita universitaria con quelli degli allenamenti e delle gare.

La visita di Nenzi A? stata anche l’occasione per ricordare i tanti studenti dell’UniversitA� di Trento che hanno partecipato all’Universiade. Prima fra tutti, Francesca Bettrone, studentessa di Lingue moderne al Dipartimento di Lettere e Filosofia e anche lei atleta del programma Top Sport, che, insieme alle colleghe Francesca e Giulia Lollobrigida dell’UniversitA� de L’Aquila, ha conquistato proprio ieri una splendida medaglia di bronzo per la squadra italiana nella team pursuit femminile.

Un altro studente dell’Ateneo trentino che si A? distinto nelle gare A? stato Andrea Giovannini (Speed Skating – Lettere e Filosofia), componente del terzetto maschile italiano che ha conquistato il terzo posto e la medaglia di bronzo nella team pursuit con Mirko Nenzi e Jan Daldossi.

Gli altri studenti-atleti iscritti all’UniversitA� di Trento che si sono fatti onore all’Universiade sono: Francesco De Biasio (Economia e Management), Federico Gilmozzi (Lettere e Filosofia), Michele Stevan (Ingegneria ambientale) e Gianluca Vallini (Lettere e Filosofia), tutti del team italiano di Ice Hockey; Saverio Giacomelli (Figure Skating – Economia e Management), Giada Mosaner (Curling – Studi internazionali), Francesco Palla (Short Track – Informatica), Mattia Pellegrin (Cross Country Skiing – Sociologia), Andrea Pilzer (Curling – Ingegneria elettronica), Mario Roncador (Cross Country Skiing – Economia e Management), Manuela Serafini (Curling – Economia e Management), Andrea Stefani (Speed Skating – Lettere e Filosofia), Federica Tombolato (Short Track – Lettere e Filosofia) e Riccardo Tonetti (Alpine Skiing Slalom – Economia e Management).

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *