domenica , 14 Aprile 2024

“VINO E GIOVANI. ART DE VIVERE!”
IL 9 GIUGNO A TRENTO

nuova-immagine-32L’UniversitA� di Trento e l’Enoteca provinciale del Trentino teatro di una giornata all’insegna del bere responsabile. L’obiettivo: avvicinare i giovani ad un sano e corretto approccio al vino, simbolo da secoli del made in Italy. L’iniziativa promossa dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e dall’Enoteca italiana di Siena.

Il compito dell’UniversitA� A? formare cittadini responsabili e dare loro strumenti per muoversi in un contesto sociale, apprezzando anche l’aspetto piacevole della vita, ma in modo sempre rispettoso e consapevole. Ecco perchA� l’ateneo trentino ha scelto di aderire alla campagna avviata dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, volta alla promozione tra i giovani, del bere responsabile e della capacitA� di apprezzare la varietA� e l’alta qualitA� dei prodotti tipici italiani, a cominciare dal vino.

E proprio il vino, da secoli simbolo indiscusso della civiltA� occidentale e una delle espressioni piA? note del made in Italy, sarA� protagonista dell’iniziativa promossa dal Ministero in collaborazione con l’Ente Vini – Enoteca italiana di Siena, l’Enoteca provinciale del Trentino (Camera di Commercio .I.A.A. di Trento) e con il supporto delle Strade del vino e dei sapori del Trentino e il Movimento del turismo del vino del Trentino Alto Adige. Obiettivo del progetto, che dal 2003 ha cadenza annuale, quello di educare i giovani ad un sano e corretto approccio al vino, senza togliere il piacere di avvicinarsi ad esso.

Vino e Giovani. Art de vivre!“, questo il titolo dell’iniziativa, ha prima sede per l’edizione 2010 nella cittA� di Trento ed A? ospitata oggi, mercoledA� 9 giugno nelle sale delle facoltA� di Sociologia e di Economia dell’ateneo.

Evento centrale la presentazione al pubblico di un’inedita ricerca sul consumo enologico curata da Luca Acquarelli (UniversitA� degli Studi di Siena), Omar Calabrese (UniversitA� degli Studi di Siena) e Carlo Cannella (Presidente I.N.R.A.N. e volto noto della trasmissione “Quark”). Al centro dell’indagine i valori legati al consumo del vino, le differenti esperienze enologiche di uomini e donne, il legame vino-politica, le affinitA� fra consumo moderno ed antico, e tanto altro ancora, a testimonianza di come il vino sia da sempre un veicolo privilegiato per l’espressione dell’essere umano.
La giornata dedicata al rapporto fra vino e giovani sarA� arricchita da degustazioni affidate ai sommelier dell’A.I.S e agli esperti dell’Enoteca provinciale del Trentino e avrA� come ospiti l’attrice Valentina Cervi e la giornalista del TG1 Anna Scafuri.

Clicca qui per vedere il programma dettagliato dell’iniziativa.

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *