giovedì , 30 Maggio 2024

Registrato l’ultimo ciak
de “La Decima Rosa”

la Decima RosaUn anno fa, nel febbraio 2008, l’Officina, in collaborazione con Webmotion Television e con Format – Centro audiovisivi della Provincia, iniziava le riprese della mini-serie in cinque puntate “La Decima Rosa“. Dopo un anno esatto questo grande sforzo A? giunto alla conclusione della sua fase piA? appariscente con la realizzazione dell’ultimo ciak, registrato al teatro comunale di Villazzano nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 8 febbraio.

Al momento,” dice il regista Aurelio Laino, “quando penso a questo progetto mi viene in mente solo la fatica che abbiamo fatto. Da metA� gennaio siamo sul set tutti i giorni fino a tardi e la stanchezza si faceva sentire. Per me A? stata un’esperienza esaltante che mi ha posto davanti alle difficoltA� di un progetto cosA� impegnativo. Ma siamo tutti convinti di aver fatto un buon lavoro e alla fine di ogni serata, riguardando il materiale girato, siamo sempre andati a letto contenti”.

I numeri di questo progetto sono stati fino ad ora molto impegnativi. Circa sessanta giornate di riprese porteranno ai 215 minuti complessivi previsti. 44 gli attori coinvolti, quasi tutti trentini ma con importanti inserimenti da fuori regione come Elisabetta Ventura e Alessandro Silvio.
Tra i trentini figurano molti dei professionisti che vivono di recitazione, come Michele Comite, Maura Pettorruso, Alessio Dalla Costa, Cinzia Scotton, Michela Grigoli, Vito GolfrA? e Igor Bonelli.

Un doveroso ringraziamento va, alla troupe. Il regista Aurelio Laino (che firma quattro dei cinque episodi ed A? autore della sceneggiatura) A? stato affiancato da Elena Negriolli come direttrice della fotografia e regista del quarto episodio. Ma questa produzione non si sarebbe potuta realizzare senza l’apporto fondamentale di Rocco Rampino (delegato di produzione), Simone Cargnoni (aiuto regia), Vanessa Dalbon (aiuto regia), Francesca Rossi (trucco e costumi), Nadia Corona (trucco), Maria Viveros e Barbara Dalbon (script supervisors), Dennis Pisetta (fonico) e i molti ragazzi che hanno dato semplicemente una mano sul set. Da citare, poi, anche le musiche originali di Mattia Bacca.

Si A? trattato di uno sforzo organizzativo senza precedenti per l’Officina, ripagato dalla messa in onda, se anche in una versione preliminare, del primo episodio, che A? stato visto su webmotion television da oltre quindicimila spettatori. Dalla seconda puntata, inoltre, c’A? stato un importante sviluppo tecnologico, in quanto si A? girato in alta definizione.

Oggi, lunedA� 9 febbraio, a parte il recupero delle scene saltate a causa del maltempo, inizierA� il montaggio delle cinque puntate. Gli attori saranno convocati al doppiaggio e si confezionerA� una prima versione del film. Nel giro di circa un mese saranno proiettati i primi screenings e la produzione deciderA� se qualche scena dovrA� essere girata di nuovo o rimontata.

La presentazione del prodotto finito A? prevista per giugno 2009.

Per chi ha partecipato a questo progetto si A? trattato di una esperienza nuova. Sia la troupe che gli attori si sono dovuti confrontare con un mezzo piuttosto inusuale per la realtA� trentina. L’organizzazione, affidata a Rocco Rampino, A? riuscita nel difficile intento di tenere unite le persone del gruppo, oltre sessanta, distribuendo giornalmente via email degli ordini del giorno contenenti ogni informazione potenzialmente utile alle riprese. Un lavoro enorme che ha dato i suoi frutti.

Vedi anche

Al Muse appuntamenti per i più piccoli tra pipistrelli e mammiferi

Fino al 4 novembre 2018 al MUSE gli appuntamenti per i più piccoli assolutamete da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *