sabato , 25 Maggio 2024

SALOTTI MUSICALI: brani ottocenteschi, tA? e biscotti al valle dei laghi il 18 aprile 2015

Nella rassegna Salotti musicali il 18 aprile, ore 18.00, sarA� la volta dell’Ensamble tutta in rosa del Giardino delle Arti inA�Salotto lirico romantico.

600-Salotti musicali foto

Si rivivrA� la��atmosfera dei salotti musicali dell’800 il 18 aprile al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano dove alle ore

18.00 la��Ensemble vocale femminile Giardino delle Arti proporrA�, nel concerto Salotto lirico romantico, alcuni

dei piA? bei brani solistici e corali della romanza da camera di epoca romantica, accompagnati al pianoforte da

Valentina Moser.

Il programma prevede brani di Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Gaetano Donizetti, Paolo Francesco Tosti.

Le soliste eseguiranno accompagnante al pianoforte la Regata Veneziana e il famoso e divertentissimo DuettoA�dei gatti di Rossini, Perduta ho la pace e La seduzione di Verdi, L’ultima canzone di Tosti. L’Ensemble vocaleA�Giardino delle Arti, diretto per l’occasione da Miriam Comito, invece presenterA� i Tre pezzi sacri di Rossini (Fede,A�Speranza, CaritA�), un Medley di arie di Tosti (armonizzato da Mirko Vezzani) ed infine il coro Saria possibileA�dall’opera a�?L’Elisir d’amorea�? di Donizetti. Soliste della serata Gabriella Allegrini, Alessandra Carlin, Roberta Cuel,A�Anna Imbimbo, Francesca Pasqualini, Andreea Tudorancea.

Il salotto letterario e musicale era un luogo di incontro privato in cui si riunivano periodicamente importantiA�esponenti della cultura e dell’arte e personaggi delle cronache mondane, per dibattere di argomenti di politica,A�attualitA�, arte, spesso allietati da spettacoli musicali di vario genere e di altissimo valore artistico.

GiA� di moda nell’antica Grecia e poi nel rinascimento all’interno delle corti, A? dall’epoca dell’illuminismo nel 1700A�che i salotti si diffondono sempre di piA? anche in ambito borghese con lo scopo di diffondere la cultura al di fuoriA�degli ambienti di potere e di agevolare uno scambio di idee anche politiche.

Con il tempo si affermA? sempre di piA? la figura dell’organizzatore o anfitrione, che molto spesso era una donna,A�come accadde ad esempio a Clara Maffei, celebre contessa milanese (moglie del poeta trentino Andrea Maffei)A�che a metA� ‘800 ospitava nel suo salotto personaggi del calibro di Giuseppe Verdi, Franz Liszt, HonorA� deA�Balzac, Alessandro Manzoni, Giuseppe Mazzini, Francesco Hayez.

Da fine ‘800 poi l’atmosfera del salotto si spostA? in luoghi pubblici detti cafA? chantant o caffA? concerto, dove eraA�possibile assistere a spettacoli musicali e teatrali e consumare bibite o generi alimentari.

L’Ensemble, preparato vocalmente e musicalmente dal soprano Maria Letizia Grosselli, A? formato da circa 15A�cantanti e pur avendo solo un anno di vita, puA? vantare giA� una significativa esperienza artistica. Nella PasquaA�2014 ha esordito con lo Stabat Mater di Pergolesi. Nel Natale scorso invece si A? esibito in una performanceA�multidisciplinare dal titolo “In…canto – Una voce nel suo grembo” che accostava musiche di Benjamin Britten,A�una coreografia fatta da donne in dolce attesa e immagini video realizzate dagli allievi delle scuole per le artiA�grafiche Artigianelli.

Si ricorda che la kermesse Salotti musicali proseguirA� il 9 maggio con il Sogno Russo, ore 18.00, e il 21A�maggio, ore 21, con la��Orchestra Haydn diretta dal Maestro Giacomo Sagripanti che presenterA� alcune opere diA�Gluck, Beethoven e Mozart.

Durante gli eventi il Bar The Staff rimarrA� aperto per offrire al pubblico tA?, aperitivi e cene a tema. L’iniziativa A?A�organizzata in collaborazione con la ComunitA� della Valle dei Laghi e il supporto della Cassa Rurale dellaA�Valle dei Laghi.

Informazioni:

Teatro Valle dei Laghi, via Stoppani, loc. Lusan Vezzano (TN) – Tel 0461/ 340158 a�� info@teatrovalledeilaghi.it –

www.teatrovalledeilaghi.it – www.facebook.com/teatrovalledeilaghi

Salotto lirico romantico.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *