domenica , 18 novembre 2018
Home / Eventi / AL PERGINE FESTIVAL 2018 LA COMUNITA’ SARA’ PROTAGONISTA

AL PERGINE FESTIVAL 2018 LA COMUNITA’ SARA’ PROTAGONISTA

Torna tra il 6 e il 15 luglio il Festival di Pergine Valsugana. La città e i suoi abitanti diventeranno i veri protagonisti del programma del Festival stesso, ricco di numerosi progetti fortemente partecipativi.

Che cosa ci fa sentire parte di un gruppo, di una coppia, di una comunità? Quali relazioni facilitano la creazione di una comunità inclusiva e aperta all’ascolto? Cosa c’è alla base dei rapporti umani, siano essi individuali o sociali? Come ripensare le idee di appartenenza e di relazione attraverso le pratiche artistiche?

Con questi interrogativi il Festival di Pergine torna tra il 6 e il 15 luglio, cercando risposte in un programma che attraversa diverse discipline artistiche, intrecciandole con una ricerca di relazione tutta nuova con la città e il suoi abitanti.

Nel cuore del centro storico di Pergine, in piazza Fruet, sarà allestito un giardino urbano temporaneo grazie al progetto di arredamento urbano firmato da Tobia Zambotti, che vuole essere il punto d’incontro del pubblico del Festival, con un lounge bar e, nei weekend, un angolo ristoro a cura del COPI della condotta Slow Food Lagorai. Per 10 giorni la piazza verrà animata da eventi ed iniziative gratuite, concerti e dj-set.

Pergine Festival ha attivato NO LIMITS, un progetto nato per garantire accessibilità e inclusione a persone con disabilità sia fisica che sensoriale, realizzato grazie alla collaborazione di Anffas Trentino onlus, Coop. CS4, Ente Nazionali Sordi di Trento, Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Trento, Centro Franca Martini, Coop. Handi-CREA, Coop. Senza Barriere, Coop. Vales, MART Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Durante i giorni di Festival saranno messi a disposizione servizi gratuiti per persone con bisogni particolari e diverse abilità.

Le possibilità sono diverse: l’accesso al trasporto prima e dopo lo spettacolo, l’audiodescrizione o audiointroduzione per Non Vedenti, sottotitoli o servizio di interpretariato della Lingua dei Segni Italiana per Non Udenti. Saranno tre gli spettacoli sottotitolati per Non Vedenti, due quelli proposti con traduzione simultanea in Lingua dei Segni Italiana, quattro gli spettacoli audio-introdotti e uno di questi completo di audio-descrizione. Inoltre, il programma segnala chiaramente l’accessibilità: numerose installazioni sono infatti adatte a qualsiasi tipo di pubblico.

Vedi anche

A Meano è di scena l’Accademia dei Folli con lo spettacolo Hotel Supramonte

Venerdì 16 novembre 2018 alle ore 20.45 al teatro di Meano la compagnia torinese “l’Accademia …