domenica , 19 Maggio 2024

APPUNTAMENTI CON
L’ARCHEOLOGIA TRENTINA

327px-noaaues_elementares_de_archeologia_fig001Vanno dalla musica al teatro per bambini e alla��archeometallurgia sperimentale le proposte rivolte al pubblico curate dal 4 al 7 agosto dalla Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologici della Provincia autonoma di Trento al Museo Retico di Sanzeno e in alcune localitA� particolarmente significative per la storia piA? antica del territorio trentino.

Tre gli appuntamenti presso il Museo Retico di Sanzeno. Si inizia in musica mercoledA� 4 agosto alle ore 21 con a�?La zattera di Ulissea�?, concerto del Gruppo Caronte, formato da Elena Trovato arpa, Piergiorgio Pardo voce, Alberto Martinelli violino, Giorgio Tonelli clarinetto, Luigi Signori tastiera e percussioni e Gabriele Miglioli violoncello. Si tratta di un affascinante viaggio in musica e in versi alla scoperta della ricchezza e della varietA� di suoni e melodie dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. La partecipazione al concerto, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanzeno, A? gratuita.
GiovedA� 5 agosto alle ore 20.30 il Museo Retico ospita la conferenza della��archeologo Gianni Ciurletti a�?Archeologia e storia antica: dalla��erudizione e dalle credenze popolari alla scienza modernaa�?, nella��ambito del ciclo di conferenze estive dedicate alla Val di Non a cura della��Associazione Culturale G.B. Lampi – Alta Anaunia. Nel corso della serata saranno evidenziate la nascita e le tappe della��evoluzione degli interessi storici e antiquari dalla��Umanesimo alla��800, fino alla nascita dell’archeologia moderna, nel Trentino e, soprattutto, in Val di Non. La Val di Non infatti A? assai nota presso gli studiosi europei in quanto una delle regioni alpine maggiormente connotate dalla presenza umana fin dalla preistoria piA? antica, terra di incontri e scambi commerciali e culturali a largo raggio, nonchA� teatro di importanti scoperte e scavi archeologici, patria di importanti archeologi e studiosi di storia antica che hanno segnato le tappe degli studi in materia.
Ea�� dedicato a bambini e ragazzi, sabato 7 agosto alle ore 16, a�?Animali da favola al museo. Ca��era una volta una volpe a��a�?, spettacolo teatrale interattivo che prende spunto dalle piA? celebri favole del mondo antico, quelle di Esopo. Servendosi delle parole, dei gesti, della musica e di alcuni oggetti, gli attori Maura Pettorruso, Mirko Corradini e Cinzia Scotton accompagneranno i piccoli spettatori nel fantastico mondo degli animali che a loro modo rispecchiano vizi, virtA? e debolezze umane. La partecipazione A? gratuita.

La lavorazione dei metalli ha costituito un aspetto di grande importanza nella storia antica del Trentino e numerosi sono i siti archeologici che ancora oggi restituiscono testimonianze di attivitA� fusoria. A questi antichi e per molti versi ancora sconosciuti saperi sono dedicati tre pomeriggi con la��archeometallurgia che coinvolgeranno il pubblico in prima persona. Assieme agli archeologi e alla��archeotecnico Enrico Belgrado i partecipanti potranno conoscere i segreti della lavorazione dei metalli, dalla��estrazione alla fusione, e creare una matrice di argilla per realizzare un oggetto in metallo.
Il primo appuntamento dal titolo a�?Al tempo dei metallurghi protostoricia�? si terrA� giovedA� 5 agosto alle ore 15 a Gionghi di Lavarone, presso il Centro Congressi, con attivitA� didattico-sperimentali sulla produzione del rame rivolte a bambini dai 6 anni e adulti (partecipazione 2 euro, previa iscrizione tel. 0464 783832).
VenerdA� 6 agosto alle ore 16 la��attivitA� si svolgerA� presso la��area archeologica Acqua Fredda al Passo del Redebus dove sarA� possibile inoltre visitare il sito con i forni fusori della��etA� del Bronzo e conoscere la riserva naturale circostante con un accompagnatore di territorio (informazioni e iscrizioni Apt PinA? tel.0461 557028).
I metalli saranno protagonisti anche sabato 7 agosto alle ore 15, a Luserna in localitA� Tezze, con attivitA� di archeologia sperimentale e laboratori didattici per bambini (partecipazione gratuita, iscrizioni presso Centro di documentazione Luserna tel. 0464 789638).

Infine venerdA� 6 agosto alle ore 17, presso il sito archeologico di Doss Castel a Fai della Paganella, verrA� replicato a�?La��ultimo guerriero reticoa�?, lettura-spettacolo tratta dalla��omonimo romanzo di Rosario Fichera con Maura Pettorruso e Alessio Dalla Costa, accompagnati da Daniele Paolo Anderle al violino. La��iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comune di Fai, prevede inoltre una visita guidata al sito condotta dagli archeologi della Soprintendenza.
a�?La��ultimo guerriero reticoa�? (edito da Arti Grafiche Saturnia) prende spunto da conoscenze storiche e archeologiche. Ea�� ambientato nella Tridentum romana, la��odierna Trento, sulla��Altopiano della Paganella, in particolare a Fai, e a Sanzeno dove tuttora vi sono i resti di abitati retici. Gli attori daranno voce ai protagonisti del romanzo: uno storico saggio e giusto, sua figlia Fabrizia, un soldato romano, un contadino che nasconde uno straordinario segreto. Nella suggestiva cornice del sito archeologico di Doss Castel verrA� rievocata una storia millenaria, con le sue leggi, i suoi intrighi, le sue speranze, mentre sullo sfondo aleggia il a�?misteriosoa�? mondo della��antico popolo dei Reti.
Doss Castel si raggiunge in circa 30 minuti di cammino dalla localitA� Ori (inizio percorso vita) seguendo i pannelli della a�?Scuola del Boscoa�?, realizzati con la collaborazione degli alunni della scuola primaria di Fai della Paganella.
Partecipazione gratuita, informazioni tel. 0461 492161.

Informazioni
Provincia Autonoma di Trento
Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologici
Via Aosta, 1 – 38122 Trento
Tel. 0461 492161 Fax 0461 492160
E-mail: sopr.librariarchivisticiarcheologici@provincia.tn.it
www.trentinocultura.net/archeologia.asp

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *