giovedì , 20 febbraio 2020
Home / musica / CONCERTO “OTTO STAGIONI”
Orchestra Haydn

CONCERTO “OTTO STAGIONI”
Orchestra Haydn

A due secoli e mezzo e a migliaia di chilometri di distanza, Antonio Vivaldi e Astor Piazzolla vollero ritrarre in musica l’eterno ciclo delle stagioni. Il primo attingendo ai colori della Laguna veneziana, l’altro dipingendo un viaggio fantasioso nei bassifondi di Buenos Aires.

Due mondi agli antipodi che si intrecceranno martedA� 15 gennaio alle 20.45 sul palco del Teatro Valle dei Laghi di Vezzano. In occasione della��appuntamento a�� una prima assoluta per la Valle dei Laghi, sarA� attivato il servizio navetta in Valle (per info telefonare allo 0461 340158).

Ad interpretare le a�?Otto Stagionia�? di Vivaldi/Piazzolla saranno gli Archi della��Orchestra Haydn diretti da Giancarlo Guarino. Maestro concertatore e violino solista Marco Mandolini, al pianoforte Davide Cabassi.

Se vale la��equazione musica barocca = Vivaldi, a maggior ragione quella Vivaldi = Quattro stagioni ha valenza universale. Nel 1983 il numero da��incisioni discografiche di questo ciclo di quattro Concerti aveva toccato quota 117; si puA? immaginare dove siamo arrivati oggi. PuA? sembrare paradossale che dinnanzi a una simile popolaritA� globale, quel che si sa di certo della��opera non sia poi tanto.

A Le quattro stagioni vennero associati quattro Sonetti (di autore anonimo) che illustrano vari aspetti del rapporto uomo-natura, secondo una prospettiva piA? o meno arcadica, volta quindi alla contemplazione di una��ideale vita pastorale. I singoli movimenti dei quattro Concerti corrispondono ad alcuni momenti descritti nei Sonetti, senza tuttavia seguirli pedissequamente. Si tratta quindi di una proto-forma di musica a programma (poi molto in auge tra la metA� e la fine della��Ottocento in Berlioz, Liszt, Richard Strauss) che appartiene al cosiddetto genere descrittivo.

Fu invece nel 1968 che Astor Piazzolla compose per il suo quintetto “Nuevo Tango” (formato da bandoneon, violino, chitarra elettrica, basso e piano) Las Cuatro Estaciones PorteA�as, brani con tutti gli “ingredienti” del suo nuovo tango: cromatismi, dissonanze, una ricca struttura ritmica, frequenti variazioni di tempo, accenti drammatici ed una “intensa” atmosfera.

In questa serata Las Cuatro Estaciones Portenas saranno proposte nella raffinata versione per orchestra d’archi e pianoforte, revisione curata dallo stesso compositore.

Info:
Teatro Valle dei Laghi
Via Stoppani, loc. Lusan Vezzano (TN)
Tel 0461/ 340158
info@teatrovalledeilaghi.it
www.teatrovalledeilaghi.it

Vedi anche

TrentinoInJazz 2019: a Rovereto arrivano i Panaemiliana

Domenica 16 giugno 2019  a ore 19.00  presso il Circolo Operaio Santa Maria  in Via …