mercoledì , 24 Luglio 2024

DESPAR PLAY THE SCHOOL: presentato il primo progetto che mette d’accordo agonismo e scuole dell’obbligo

Ea�� stato presentato, nella serata di GiovedA� 10 Marzo, presso la Sala Gruppo Giovani Soci della Cassa Rurale di Trento il progetto DESPAR PLAY THE SCHOOL.

600 Giordano

Palladium Sport, con il fondamentale supporto della��azienda di Supermercati, ha avuto modo di presentare il progetto che vedrA� impegnate alcune figure in ambito Psicologico, Pedagogico e Sportivo in incontri mirati nelle scuole della nostra cittA�.

 

La��obbiettivo A? quello di aprire un dialogo nel rapporto scuola-sport di alto livello, per dare un supporto concreto ai giovani atleti del territorio che si vedono impegnati in entrambi i fronti. Paolo Crepaz (Medico dello Sport e Fisiatra, docente della Scuola Dello Sport del Coni Trentino e docente di Pedagogia):a�? una delle domande che ci poniamo A? questa: davvero lo sport ha una valenza eduzativa? Noi crediamo di si. Ovviamente non A? la��educazione il suo fine ultimo ma il duro lavoro ed il percorso che porta alla vittoria A? di per sA� particolarmente formativoa�?.

 

Presente alla serata la��assessore allo sport Andrea Robol: a�? Grazie a questo progetto si possono aprire sviluppi particolarmente importanti. In Trentino e nella nostra cittA� dobbiamo essere consapevoli che con la volontA� si possono ottenere grandi risultati. In questo caso i risultati da ottenere sono in ambito sportivo ed in ambito scolastico. Da modificare A? la��approccio culturale al rapporto scuola sport, ad oggi sono stati fatti dei passi avanti ma la strada A? ancora lunga, questo progetto puA? iniziare un percorso di formazione e di valorizzazione che aiuti i nostri ragazzi. La determinazione di Palladium nel portare avanti questo progetto A? da prendere ad esempio, io prondo atto di questa determinazione ed auguro a questa iniziativa tutto il bene possibile.a�?

 

Uno degli atleti che verranno coinvolti negli incontri con i ragazzi, con le famiglie e con i docenti A? Giordano Benedetti, atleta pluricampione italiano degli 800m. a�? Lo sport puA? dare molto ai ragazzi. A partire dalla capacitA� di organizzazione. La disciplina sportiva puA? aiutare molto la scuola e la scuola puA? aiutare molto la disciplina sportiva.a�?

 

Infine Robert Hillebrand, direttore del Centro Distributivo Despar del Trentino Alto Adige ha confermato con questo progetto come la��azienda sia particolarmente attenta e legata ai giovani: a�?Questo progetto ci permette, promuovendo i valori dello sport, di formare atleti e formare anche persone. Sostenere i giovani atleti, investendo sulla loro crescita permette a Despar di affiancarsi alle loro positive figure ed agli alti valori che lo Sport riesce a trasmettere.a�?

 

Despar Play the School verrA� ora presentato al meglio ai dirigenti degli istituti superiori di Trento e verrA� sviluppato nella��anno 2016.

Il progetto prevede degli incontri che coinvolgano tutte le figure attorno al ragazzo, ovvero le famiglie ed i dirigenti scolastici. La fascia di etA� in esame A? quella dei 16-17 anni, quindi ragazzi che frequentano le terze e quarte superiori. Questa fascia di etA� permette di intervenire su due problematiche purtoppo presenti nella nostra societA� come la��abbandono della pratica sportiva ma anche la��abbandono scolastico.

 

Lo sport quindi inteso come attivitA� formativa per il ragazzo ma anche e soprattutto per lo sudente.

Vedi anche

ELEMENTO PALLADIUM: Yeman Crippa campione italiano assoluto!

Una gioia immensa dopo una gara spettacolare, questa A? stata la Festa del Cross di Gubbio del fortissimo atleta del Team Despar Trentino-SA?dtirol Yeman Crippa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *