venerdì , 12 Agosto 2022

Dolomiti Energia, terza sconfitta: a Desio vince CantA? 88-80

I bianconeri pagano a caro prezzo le tante disattenzioni difensive e i 17 palloni persi: la Red October, trascinata da Chappell (24 punti) e Burns (20), costringe la Dolomiti Energia alla terza sconfitta consecutiva

600 cantA?

La Dolomiti Energia esce sconfitta dal PalaDesio, confermandosi anche questa volta ancora troppe volte vittima dei propri alti e bassi: finisce 88-80 per CantA? un match che i padroni di casa hanno saputo indirizzare subito sui propri binari, con i bianconeri costretti per buona parte del match ad inseguire, a�?tatticamentea�? ancor prima che nel punteggio. I trentini perdono 17 palloni (trasformati in 10 recuperi dai brianzoli), condedono 46 punti in area a CantA? e non trovano mai il modo di dare continuitA� ai propri momenti di brillantezza in attacco e in difesa. 15 punti per Gomes, 14 e 12 rimbalzi per Sutton.

Reduce dalla sconfitta di 31 lunghezze nel derby contro Varese, la Red October (sostenuta dalle tribune del PalaDesio anche dai suoi a�?Eaglesa�?) comincia il match con le marce alte in attacco: sono 8 punti quasi consecutivi di Christian Burns a creare il primo solco il favore dei padroni di casa (10-7), un parziale contenuto dalle giocate a�?totalia�? di Shields (4 punti, 4 rimbalzi e 3 assist nei primi 10a��) e dai canestri di un ottimo Gomes. La��ala portoghese si sblocca dalla��arco e poi trova punti dalla lunetta e in penetrazione, permettendo ai bianconeri di chiudere il primo quarto avanti nel punteggio (20-22). Nel secondo parziale Flaccadori e Silins trovano subito punti dalla��arco dei 6.75, ma la��attacco di CantA? cresce di efficacia e di precisione con il passare dei minuti: il 5/8 nel secondo quarto dei brianzoli da tre punti A? la statistica che, assieme alla crescita di impatto di Crosariol e Thomas sotto canestro, spiega il contro-sorpasso della Red October, che arriva in vantaggio di misura alla��intervallo lungo (45-44).

I padroni di casa proseguono nel trend di crescita offensiva intravisto giA� nel primo tempo: a tutto il resto pensa Jeremy Chappell, che con 12 a bersaglio nel solo terzo quarto (24 alla fine) trascina i suoi anche al +9. La Dolomiti Energia fatica a pareggiare i ritmi alti imposti da Culpepper e Cournooh: palle perse e rimbalzi concessi a Burns e compagni sono gli ingredienti che permettono ai lombardi di restare sempre in controllo. Non basta la fiammata di Baldi Rossi ad inizio parziale, non basta quella di un GutiA�rrez in crescita. Neppure il filotto prodotto Flaccadori che vale il -2 inverte la��inerzia del match: Burns chiude il quarto con il canestro del 67-63 e apre gli ultimi 10a�� con un altro facile layup. I bianconeri cedono sotto i colpi di Cournooh e del a�?solitoa�? Chappell, il PalaDesio spinge i ragazzi di coach Marco Sodini alla vittoria.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO):A�a�?CantA? ha giocato con grande intensitA�, energia e voglia: lo ha fatto per tutta la partita, e haA�meritato di vincere. Noi abbiamo concesso troppo: abbiamo permesso alla Red October di esaltarsi in contropiede, 26 punti subiti in transizione veloce sono troppi per noi in serate come questa. Abbiamo corso a strappi, senza avere continuitA� e finendo per lasciare troppo campo e troppo entusiasmo a CantA?: abbiamo perso troppi palloni in contropiede, oltre a non aver mai messo in difesa e in attacco la necessaria consistenza alla��interno dei 40a��. I 24 assist di CantA? sono un dato che significa che loro si sono passati molto bene la palla, ma allo stesso tempo anche che noi abbiamo permesso loro di farloa�?.

 

 

Red October CantA? 88

Dolomiti Energia Trentino 80

(20-22, 45-44; 67-63)

Red October CantA?: Smith 10 (2/4, 2/5), Culpepper 2 (1/5, 0/3), Cournooh 10 (0/3, 2/3), Parrillo 3 (1/1 da tre), Tassone ne, Crosariol 12 (6/8), Maspero, Raucci, Chappell 24 (7/11, 2/3), Burns 20 (7/11, 2/6), Thomas 7 (1/5, 1/3). Coach Sodini.

Dolomiti Energia Trentino: Franke ne, Sutton 14 (5/10, 1/3, Silins 3 (1/4 da tre), Baldi Rossi 11 (2/2, 1/2), Forray 2 (1/3), Conti ne, Flaccadori 12 (2/3, 2/4), GutiA�rrez 10 /3/7, 0/3), Gomes 15 (3/5, 2/6), Behanan 9 (3/5, 1/1), Lechthaler ne, Shields 4 (2/5, 0/1). Coach Buscaglia.

Arbitri: Tolga Sahin, Dario Morelli, Matteo Boninsegna

Note: Tiri da due: CantA? 24/47, Trentino 21/40. Tiri da tre: CantA? 10/24, Trentino 8/24. Tiri liberi: CantA? 10/16, Trentino 14/22. Rimbalzi: CantA? 32 (Burns 9), Trentino 47 (Sutton 12). Assist: CantA? 24 (Smith 8), Trentino 14 (Shields 4). Recuperi: CantA? 10 (Chappell 7), Trentino 6 (Flaccadori e GutiA�rrez 2).

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *