lunedì , 28 settembre 2020
Home / cinema / FESTIVAL CINEMAZERO 2015: torna l’ottava edizione al Cinema Modena dal 18 al 21 novembre

FESTIVAL CINEMAZERO 2015: torna l’ottava edizione al Cinema Modena dal 18 al 21 novembre

Dal 18 al 21 novembre si terrA� a Trento, presso il Cinema Modena e sempre con ingresso gratuito,la��ottava edizione del Festival CinemaZERO, festival dedicato al cinema autonomo, iper-indipendente, e no-budget.

600 ManiFCZ2015_internet

Questa edizione, tornata, dopo anni, alla formula di quattro serate, si contraddistingue per un programma particolarmente ricco e diversificato. La��ospite principale A? un maestro del cinema indipendente, Franco Piavoli, di cui saranno proiettati i cortometraggi degli anni a��60 in versione restaurata dalla Cineteca Italiana di Milano. Oltre a Piavoli, A? previsto la��intervento di altri quattro autori fuori concorso e la proiezione delle 14 opere finaliste del concorso (a cui sono state iscritte oltre 250 opere provenienti da tutto il mondo). Tema principale del Festival, questa��anno, A? il rapporto fra cinema e realtA� in un mondo in cui ormai tutto ciA? che accade, che sia estremamente rilevante o del tutto insignificante, viene ripreso da qualcuno e subito riprodotto e diffuso in tutto il mondo (o meglio, in tutta quella parte di mondo collegata alla rete). Come dimostrato anche dalle ultime tragiche vicende di Parigi, la��enorme diffusione di smartphone con videocamere a buona risoluzione fa sA� che la contemporaneitA� venga raccontata, piA? che con ogni altro medium, dalle riprese spontanee e improvvisate di persone che si vengono a trovare casualmente nel luogo e nel momento in cui le cose accadono. Questa incontrollata proliferazione di immagini e di produttori di immagini, costringe a ripensare la figura della��autore e il senso stesso del fare cinema oggi.MercoledA� 18 il Festival CinemaZERO sia apre con una serata dedicata a Franco Piavoli e ai suoi primi, straordinari cortometraggi che raccontano, con un tocco di emozionante sensibilitA� poetica, la��Italia degli anni a��60, dalle domeniche in balera ai pomeriggi allo stadio, fino ai viaggi degli emigranti che dal sud Italia arrivavano a Milano. La serata offrirA� anche la��occasione di ascoltare dalla voce di Piavoli, che sarA� presente in sala, il racconto della sua straordinaria carriera di artigiano-cineasta.GiovedA� 19 e venerdA� 20 il programma prevede la proiezione delle 14 opere in concorso provenienti da Italia, Australia, Stati Uniti, Francia e Spagna; i cortometraggi, che gli spettatori in sala potrannovotare per il premio del pubblico, saranno accompagnati, durante le due serate, dai due autori che hanno vinto il premio della giuria nelle ultime due edizioni del Festival, Luca Ferri e Chiara Caterina.Sabato 21, presso la��auditorium San Giuseppe, si terrA� la premiazione del concorso, anche in questo caso accompagnata da due opere fuori concorso: il documentario di Filippo Ticozzi a�?Inseguire il ventoa�?, sulla quotidianitA� di una delle massime esperte europee di tanatoestetica, e a�?CittA�-Statoa�? di Giuseppe Spina, una rielaborazione di materiale girato in Sicilia nel periodo drammatico fra a��92 e a��94.Informazioni e approfondimenti sui contenuti del Festival, sugli ospiti principali e sulle opere in concorso sono disponibili sul sito www.festivalcinemazero.it….Il Festival CinemaZERO A? organizzato da il Funambolo e puA? contare sul sostegno di Fondazione Caritro e Provincia Autonoma di Trento. Per informazioni: www.festivalcinemazero.itinfo@ilfunambolo.it _ info@festivalcinemazero.it _ 349.7256556

 

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …