venerdì , 14 agosto 2020
Home / arte & cultura / GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI
Sabato 18 maggio 2013

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI
Sabato 18 maggio 2013

FOTO_2AttivitA� e interessanti incontri vi aspettano al Museo Diocesano Tridentino, che per il mese di maggio 2013 ha in serbo molte sorprese.

Il Museo Diocesano Tridentino per a�?Palazzi aperti. I Municipi del Trentino per i Beni Culturalia�?

In occasione della��iniziativa a�?Palazzi Aperti. I Municipi del Trentino per i Beni Culturalia�? (3-10 maggio 2013), il Museo Diocesano Tridentino esporrA� nelle sale del piano terra la propria collezione di dipinti e stampe raffiguranti la cittA� di Trento. Attraverso queste opere sarA� possibile osservare coma��A? cambiato nei secoli il volto della cittA� e, in particolare, di piazza Duomo e dei suoi principali edifici. La��esposizione sarA� arricchita da una postazione multimediale che permetterA� di visitare virtualmente la Torre di piazza, esplorando tutti gli ambienti a 360A�. Dal 3 al 10 maggio la��ingresso nelle sale del piano terra sarA� libero e gratuito.

 

Domenica 5 maggio 2013 a�� ore 16.00
L’anima dei luoghi. Il volto di Piazza Duomo nei secoli
percorso tematico guidato

La piazza e l’imponente complesso monumentale formato dalla Cattedrale e da Palazzo Pretorio costituiscono da secoli il cuore pulsante della cittA� di Trento, recentemente impreziosito dal restauro della Torre di Piazza, il monumento simbolo della cittA�. Attraverso le testimonianze iconografiche presenti in museo i visitatori compiranno un viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta delle trasformazioni di questo importante tassello urbano e delle molteplici funzioni rivestite nel corso dei secoli dalla Torre. Il percorso sarA� arricchito da letture di brani di illustri visitatori del passato che hanno immortalato nelle loro parole aspetti e suggestioni della piazza. Partecipazione libera e gratuita.
Si ricorda inoltre che in occasione della prima domenica del mese la��ingresso al museo sarA� libero e gratuito per la��intera giornata.

Sabato 18 maggio 2013
Giornata Internazionale dei Musei
Il Museo Diocesano partecipa alla��iniziativa con il percorso Aperto per restauro

Sabato 18 maggio il Museo Diocesano Tridentino aderirA� alla Giornata Internazionale dei Musei, una��iniziativa nata per sensibilizzare la��opinione pubblica sul ruolo dei musei nello sviluppo della societA�. In occasione di tale manifestazione, il Museo propone ai visitatori la possibilitA� di osservare le opere da��arte da un insolito punto di vista: quello del restauratore. A? attualmente in corso il delicato restauro della tavola epitaffio del vescovo Udalrico di Lichtenstein, opera realizzata nel 1504 da un anonimo maestro di probabile formazione nordica. Il laboratorio A? stato allestito nelle sale della pinacoteca, in un cantiere di restauro aperto e visibile al pubblico. Accompagnati dalla guida esperta dei restauratori Diego Voltolini e Wanda Breton, i visitatori scopriranno come opera un restauratore e quali sono le nuove tecniche di diagnosi e intervento sulle opere da��arte. La��illustrazione sarA� preceduta da un approfondimento relativo alla tecnica del dipinto su tavola: con la��ausilio di strumenti e materiali utilizzati dalla��artista, oltre che di tavolette appositamente predisposte, verranno esemplificate le principali fasi di lavorazione della��opera.
Si potrA� accedere al cantiere di restauro a piccoli gruppi di 10 persone con quattro turni di visita: ore 10,00 (1A� turno), ore 11.00 (2A� turno), ore 15.00 (3A� turno), ore 16.00 (4A� turno). La visita A? possibile sino ad esaurimento della disponibilitA�, previa prenotazione al numero telefonico 0461-234419. Il punto di ritrovo dei gruppi sarA� l’ingresso del Museo Diocesano Tridentino in piazza Duomo 18 a Trento. La partecipazione alla��attivitA� A? gratuita.

Il restauro della tavola epitaffio del vescovo Udalrico di Lichtenstein

FOTO_1


Tra le testimonianze pittoriche del primo Cinquecento, il Museo Diocesano Tridentino conserva la pregevole tavola epitaffio del vescovo Udalrico di Lichtenstein, sulla quale A? da poco iniziato un delicato intervento di restauro.
La��opera fu realizzata nel 1504 da un anonimo maestro di probabile formazione nordica e si trovava originariamente nella Cattedrale di Trento, appesa sopra il monumento funerario del presule, situato nel transetto meridionale. Il dipinto A? costituito di tre scomparti orizzontali, dotati di cornici: in quello mediano A? raffigurata una Crocifissione alla��interno della quale compare la figura dello stesso Lichtenstein, genuflesso e accompagnato da Santa Caterina da��Alessandria; alla��estremitA� destra A? raffigurato il suo protettore, Santa��Ulrico vescovo. Nella cimasa, a profilo cuspidato, compare Dio Padre benedicente fra angeli recanti i simboli della Passione, mentre nella predella altri due angeli reggono un cartiglio con la��epigrafe dedicatoria e la data 1504.
Il restauro si A? reso necessario per bloccare il progressivo imbarcamento delle assi di conifera che compongono i tre scomparti della tavola, limitando i danni da esso causati, individuabili nelle ampie fessurazioni orizzontali, nonchA� nel frastagliamento e nei numerosi sollevamenti e cadute della pellicola pittorica costituita da tempera grassa. La��intervento sarA� attuato in piA? fasi volte a garantire anzitutto la stabilitA� strutturale del supporto di conifera per mezzo di un sistema meccanico di controllo dei movimenti del legno e di saldatura delle fessurazioni. Contestualmente si procederA� al fissaggio dei sollevamenti della superficie pittorica e alla��asportazione delle vernici ossidate, delle ridipinture e delle stuccature applicate nel corso di un precedente restauro risalente al 1940. Le operazioni si concluderanno con la stuccatura e il ritocco delle piccole lacune e con la stesura di un film protettivo su tutta la superficie della��opera.
Il restauro A? stato affidato alla ditta Voltolini Restauri s.n.c. ed A? condotto sotto la��alta sorveglianza della Soprintendenza per i Beni Storico Artistici e Archivistici della Provincia Autonoma di Trento.

Per info e prenotazioni:

Museo Diocesano Tridentino
Piazza Duomo, 18 a�� 38122 Trento
tel. 0461-234419
mail info@museodiocesanotridentino.it
www.museodiocesanotridentino.it

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …