martedì , 9 Marzo 2021

INCROCI DI PAGINE: Le attenuanti sentimentali

600Nella��ambito della prossima serata di INCROCI DI PAGINE, giovedA� 10 aprile alle 18.00 presso la Biblioteca di Lettere, la��artista Pietro Ruffo e il professore di Glottologia e Linguistica Roberto Zamparelli si confrontano sul fitto groviglio dei sentimenti umani partendo dalle pagine del libro di Antonio Pascale, Le attenuanti sentimentali.

Ogni giorno le nostre variazioni da��umore si intrecciano con i sentimenti, gli affetti, gli accadimenti della vita quotidiana: il sorriso di una figlia, un acquazzone inaspettato, una pausa inattesa – qualsiasi cosa puA? intrecciarsi con gli stati d’animo. Come districarsi giorno dopo giorno in questo groviglio, come provare a dipanare questa matassa in modo che abbia un senso per chi ci sta attorno, oltrechA� per noi?

Il protagonista del romanzo a�� Antonio a�� di notte A? assalito da pensieri che si susseguono indisciplinatamente. Da quel magma, prende forma l’idea di girare un documentario sui sentimenti che mischi neuroscienza, biologia evolutiva e psicologia. PerchA� sembra che gli uomini e le donne, oggi, in amore si siano scambiati i ruoli? Siamo davanti a una mutazione antropologica? C’entra il fatto che per piA? di un milione di anni siamo stati cacciatori-raccoglitori e il sesso non necessitava di estenuanti dichiarazioni?

Emozioni e razionalitA�, istinto e ragione: a parlare della complessitA� dei sentimenti del nostro tempo, approfondendoli dal punto di vista scientifico e artistico, saranno Pietro Ruffo, vincitore del Premio New York 2010 e autore di opere e installazioni che trasformano la realtA� in modo suggestivo e Roberto Zamparelli, professore di Glottologia e Linguistica presso il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive del CIMeC – Centro interdipartimentale Mente/Cervello che fornirA� una spiegazione rigorosa del binomio cuore e cervello. Pietro Ruffo nelle sue opere si serve spesso di mappature territoriali e documenti che fanno da base di studio e analisi sociale per i luoghi da rappresentare e interpretare. In questo ambito, ad esempio, Ruffo ha realizzato un workshop con i bambini sopravvissuti alla��attentato nella Scuola numero 1 a Beslan del 2004. Ha lavorato con i piccoli di Sarajevo, ha elaborato una proposta per un Memoriale delle vittime del World Trade Center a Ground Zero e un progetto per i pazienti della��ospedale psichiatrico di Colmar in Francia.

a�?Incroci di paginea�? A? un progetto di MUSE Museo delle Scienze, MART, Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto, Biblioteca Comunale di Trento, Opera Universitaria e Centro Servizi Culturali S. Chiara realizzato in collaborazione con le librerie Ancora, Disertori, Papiro e Ubik e con la partecipazione delle Cantine Gaierhof.

INCROCI DI PAGINE
GiovedA� 10 aprile 2014
Pietro Ruffo, artista
Roberto Zamparelli, professore di Glottologia e Linguistica
ore 18.00 | Biblioteca di Lettere I Incontro letterario
ore 20.00 I Galleria Civica di Trento I Cena
Cena a pagamento con prenotazione obbligatoria entro mercoledA� 9 aprile 2014 alle ore 12.00, presso Reception Museo delle Scienze, 0461 270311
a�� 18 intero a�� a�� 16 amici del MUSE, membership MART, Abbonati Centro S. Chiara, Carta dello studente

INCROCI DI PAGINE
SENTIMENTI QUOTIDIANI: il groviglio
Una��inedita conversazione tra la��artista Pietro Ruffo e lo scienziato del CIMeC Roberto Zamparelli, sulle pagine di a�?Le attenuanti sentimentalia�? di Antonio Pascale.
GiovedA� 10 aprile 2014
ore 18.00 | Biblioteca di Lettere I Incontro letterario
ore 20.00 I Galleria Civica di Trento I Cena su prenotazione (obbligatoria): 0461-270311

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …