venerdì , 19 Aprile 2024

Jamarr Sanders a Trento Blog: “born with the basketball in my hands”

Jamarr Sanders si racconta a Trento Blog: dagli Stati Uniti all’Aquila Basket Trento, la storia di un ragazzo umile soprannominato “Eazy” perchA� sa rendere tutto facile.

Jamarr Sanders, guardia dell’Aquila Basket Trento, si A? raccontato a Trento Blog a margine di un incontro avvenuto presso la “Casa di Giano” (qui il sito) di Santa Massenza, dove Jamarr ha incontrato i ragazzi della comunitA� trascorrendo una serata con loro.

Come si legge nel comunicato della societA�, Jamarr haA�detto ai ragazzi:

“a�?A volte nella vitaA�sapere a�?perchA�a�? e a�?per che cosaa�? vale la pena combattere o tenere duro, aiuta ad andare avanti nelle difficoltA�. Tutte le mattine, quando mi alzo, cerco di ricordare a me stesso quale A? a�?il mio perchA�a�? al mondo: e penso alla mia famiglia, al fatto che voglio aiutare economicamente mio fratello, o mia sorella che A? una madre sola con quattro figli. E questo mi dA� forza per superare ogni ostacolo. Come mi A? capitato al primo anno di college, quando i voti che avevo non erano sufficienti per poter far parte della squadra dell’universitA�. E invece che arrendermi all’evidenza e alla cosa piA? facile, che in quel momento sarebbe stato mollare tutto e rinunciare al mio piA? grande sogno, ho tenuto duro mettendomi a studiare per arrivare dove volevo. Ossia fare il giocatore professionista di basket, aiutando la mia famiglia e diventando un modello positivo per persone che amo come i miei fratelli, cugini e nipotia�?.

Un’esperienza sicuramente emozionante che dimostra tutta la sensibilitA� del giocatore che ha aderito entusiasticamente al progetto Aquila for No Profit del quale potete leggere tutti i dettagli sul sito della societA� (a questo link).

Intervista di Andrea Bonetti e Lorenzo Molinari
Riprese e montaggio di Tommaso Brentari

jamarr600

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *