venerdì , 23 Febbraio 2024

La poesia di SLAVA’S SNOWSHOW
per un indimenticabile Natale a teatro

600

Capolavoro unico e imperdibile, espressione di pura magia, SLAVA’S SNOWSHOW sarA� in scena per sei giorni nel periodo natalizio al Teatro Sociale di Trento. Otto, in totale, le recite in calendario: il debutto A? fissato per il giorno della vigilia, martedA� 24 dicembre, con una recita pomeridiana e due sono invece le rappresentazioni programmate nella giornata di Natale: alle 16,00 e alle 20,30. Si proseguirA� il 26, 27 e 28 dicembre con tre spettacoli serali, per concludere l’intensa programmazione domenica 29, quando il sipario si alzerA�, per una doppia recita, alle 16,00 e alle 20,30.

Inserito quale a�?evento specialea�? nella programmazione 2013/2014 del Centro Servizi Culturali S. Chiara, Slavaa��s Snowshow arriva a Trento dopo essere stato presentato in tournA�e nei piA? prestigiosi teatri del mondo. E’ andato in scena dal 1993 ad oggi in piA? di trenta Paesi, in oltre cento cittA� ed A? stato applaudito da oltre due milioni e mezzo di spettatori.

Creatore e principale protagonista dello spettacolo A? Slava Polunin, il grande mimo russo che, grazie al suo innato talento e all’influenza di grandi artisti come Charlie Chaplin, Leonid Engibarov e Marcel Marceau, ha dato una nuova valenza al ruolo del clown, estrapolandolo dal mondo circense e portandolo prima nelle strade prima e poi nei piA? grandi teatri.

Nato in una piccola cittA� russa, lontano dai grandi centri urbani, Salva ha trascorso l’infanzia in mezzo alle foreste, ai campi e ai fiumi e, vivendo in un mondo incontaminato, ha potuto sviluppare le sue capacitA� di inventare cose e storie sempre nuove. Grazie alla televisione e al cinema si A? innamorato dei grandi clown e dei grandi mimi e cosA�, all’etA� di 17 anni si A? trasferito a San Pietroburgo (alla��epoca Leningrado) con l’intenzione di studiare ingegneria. In realtA�, si A? iscritto a una scuola di mimo e ha iniziato cosA� il lungo cammino verso la riscoperta e la riaffermazione dell’arte del vero clown. Approdato con la sua Compagnia in Inghilterra nel 1988, gli sono state sufficienti tre recite all’Hackney Empire per renderlo famoso. Cinque anni dopo, ha raccolto le gag e gli sketch piA? famosi del suo repertorio in un unico spettacolo intitolato Yellow (divenuto successivamente SLAVAa��S SNOWSHOW) che A? stato un vero e proprio trionfo, tanto da valergli il prestigioso Time Out Award.A�Il mio teatro a�� spiega Slava Polunin a�� A? come un corteo nuziale, in cui cerco di sposare gli uni con gli altri. A? un teatro rituale, magico e festoso costruito sulla base delle immagini e dei movimenti, sui giochi e sulle fantasie, che sono le creazioni comuni al pubblico e alla gente di teatro. A? un teatro che nasce inesorabilmente dai sogni e dalle fiabe, ricco di speranze e sogni, di desideri e di nostalgie, di mancanze e disillusioni. A? un teatro in continuo mutamento che si nutre della��improvvisazione spontanea nel rispetto scrupoloso della tradizione e che si colloca nel filone della sintesi multi-sfaccettata contemporanea, al confine tra vita e arte. Il mio A? un teatro che crea una��unione epica intimistica tra tragedia e commedia, assurditA� e spontaneitA�, crudeltA� e tenerezza; un teatro che sfugge a qualsiasi definizione, alla��interpretazione unica delle sue azioni e da qualsiasi tentativo di limitazione della sua libertA�.A�

Slavaa��s Snowshow, che puA? essere dunque definito un work in progress in continua evoluzione, A? una cascata di spontanea energia che fa volare il pubblico, anche coinvolgendolo direttamente nell’azione scenica, in una bolla di puro divertimento. Uno spettacolo che affascina e meraviglia i piA? piccoli e riesce a evocare negli adulti sogni infantili. (F. L.)

Dal 1993 ad oggi, di Slavaa��s Snowshow si sono occupate le testate giornalistiche piA? importanti e prestigiose, in Europa e nel mondo. E’ sufficiente leggere alcuni passaggi delle recensioni per capire come questo spettacolo abbia saputo entusiasmare anche i critici piA? esigenti:

a�? A�SLAVAa��S SNOWSHOW rappresenta per il mondo dei clown quello che il Cirque du Soleil rappresenta per il circo. SLAVAa��S SNOWSHOW A? teatrale e al tempo stesso semplice, coinvolgente e illuminante.A� – Variety
a�? A�Uno dei momenti piA? teatrale che abbia mai avuto modo di vivere.A� – The Guardian
a�? A�Assolutamente mozzafiato, gli effetti sul palcoscenico sono affascinanti. Improvvisamente il pubblico si sente giovane, innocente e trasportato via con piacere.A� – Daily Mail
a�? A�Ea�� la cosa piA? bella che abbia mai visto a teatro in tutta la mia vita.A� – Simon Callow, Sunday Express
a�? A�Un capolavoro assolutamente unico e imperdibile. Ea�� semplicemente emozionante; ti riempie di gioia ed A? una poesia.A� – The Independent
a�? A�SLAVAa��S SNOWSHOW, un classico imperdibile, A? uno spettacolo di rara bellezza teatrale.A� – The Times
a�? A�Diffonde nel pubblico un velo di fascino, lasciandogli la sensazione di essere in un incantesimo.A� – Sarah Hemming, Financial Times
a�? A�In questi giorni i clown appaiono solo nei film (Steve Martin, Jim Carey) o in televisione (Rowan Atkinson, Reeves e Mortimer), ma non nei teatri. Polunin ha cambiato tutto ciA?.A� – Evening Standard
a�? A�Affascinante! Ideale per trasformare anche l’atmosfera piA? tetra in gioia.A� – The Observer
a�? A�Il Maestro russo A? considerato come il salvatore della clownerie. Toglie il fiato al pubblico.A� – Evening Standard
a�? A�Il suo genio sta nell’equilibrio tra effetti teatrale spettacolari e le piA? sottili sfumature dell’espressione facciale. Vera maestria teatrale!A� – Sunday Times
a�? A�Questa A? pura magia. Davvero una serata di puro movimento e incanto.A� – The Express
a�? A�Ea�� sbalorditivo. SLAVAa��S SNOWSHOW riesce a provocare nel pubblico qualcosa che raramente ho visto fare da altri: magico, semplicemente emozionante! Ti riempie di un piacere innocente. Alla fine dello spettacolo, nessuno vuole lasciare il teatro. Ed A? difficile riuscire a distinguere le risate dalle lacrime.A� – The Independent
a�? A�Una festa teatrale unica; questa compagnia di strepitosi clown unisce commedia e mordacitA� in uno spettacolo strabiliante e in immagini mozzafiato.A� a�� The Independent
a�? A�SLAVAa��S SNOWSHOW A? una commedia sensibile e profonda. Uno spettacolo da consigliare.A� – Melbourne The Sunday Age
a�? A�Slava Polunin puA? tranquillamente essere definito il migliore clown del mondo. Ma anche il piA? grande mago del mondo. Spettacolare e bellissimo!A� – Variety Weekly
a�? A�SLAVAa��S SNOWSHOW vuole farti sorridere, e ci riesce bene. Mi A? piaciuto ogni minuti, inclusi gli applausi finali. – The Wall Street Journal

MartedA� 24 dicembre 2013 a�� ore 16,00
MercoledA� 25 dicembre 2013 a�� ore 16,00 e ore 20,30
GiovedA� 26 dicembre 2013 a�� ore 20,30
VenerdA� 27 dicembre 2013 a�� ore 20,30
Sabato 28 dicembre 2013 a�� ore 20,30
Domenica 29 dicembre 2013 a�� ore 16,00 e ore 20,30

Info 800 013952
www.centrosantachiara.it
www.primiallaprima.it

Vedi anche

A Rovereto l’Urban Festival Summer Edition 2019

Venerdì 28 giugno 2019 a partire dalle 18.00 nel centro storico della città di Rovereto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *