lunedì , 19 Aprile 2021

LA SETTIMANA MOZARTIANA
SUONA A ROVERETO

settimana2009Da giovedA� 17 fino a domenica 20 settembre uno degli appuntamenti classici della stagione mozartiana internazionale: la Settimana Mozartiana organizzata dalla��Associazione Mozart di Rovereto A? ormai un punto fermo per gli appassionati della musica, nella cittA� che vide il grande salisburghese ospite della nobiltA� locale.

Si svolge, come da tradizione, a Rovereto e negli altri centri della Vallagarina: Isera, Brentonico, Villa Lagarina e Ala, fino a sconfinare a Borgo Valsugana. Una rassegna importante di concerti dedicati al grande genio ma non solo, che ha riscosso sempre un attento coinvolgimento da parte del pubblico sia esso del campo oppure semplicemente di a�?buon orecchioa�?.

Questa��anno la��intero incasso del concerto della��Orchestra di Salisburgo sarA� devoluto a favore del progetto della Provincia a�?Solidartea�? per la ricostruzione del Teatro San Filippo de La��Aquila.

La rassegna di omaggio a Mozart nasce dalla dedizione e dalle idee della��Associazione Mozart di Rovereto, sede nazionale di un corpus che col passare del tempo si A? esteso fino al Giappone. Saranno presenti le delegazioni italiane delle societA� Mozart affiliate, e quelle europee legate ai festival gemellati come il a�?Mozart Fest della Sassonia e alta Baviera” e a�?Saou Cha��ante Mozarta�? di Drome (Francia).

Rovereto non a caso A? il cuore dell’ iniziativa: era infatti il lontano 1769 quando un giovanissimoA�Mozart si esibiva per la prima volta Oltralpe proprio a Palazzo Todeschi, ora sede della��Associazione. Da quel momento si puA? dire che la��intera cittadina ha sempre mostrato un particolare interesse per il compositore che ha toccato con la sua musica le corde piA? profonde della��animo umano. Ed A? in segno di omaggio a quella musica, creata da una delle personalitA� piA? eminenti nel panorama artistico attraverso i secoli, che si svolgeranno i concerti, eseguiti dalle abili mani di musicisti di fama internazionale che da giovedA� 17 settembre fino a domenica 20 saranno gli indiscussi protagonisti della scena musicale in Vallagarina.

Roberto Prosseda inaugurerA� le manifestazioni portando un ricco programma comprendente pagine di W. A. Mozart, F. Schubert, F. Mendelssohn, F. Chopin. Proprio Roberto Prosseda, che tra le suoi tanti successi internazionali annovera le affermazioni al premio a�?Mozarta�? di Salisburgo e a�?Schuberta�? di Dortmund, A? reduce da una serie di concerti tenuti al Teatro alla Scala, e da numerose apparizioni solista assieme ad orchestre del calibro della London Philarmonic o la Moscow Sate Philarmonic.

La��evento non dimenticherA� certo di valorizzare i piA? giovani. Anche questa edizione vedrA� infatti, come frutto della��impegno occorso durante la��anno attraverso gemellaggi e collaborazioni con le altre associazioni Mozart, la partecipazione della Orchestra Giovanile di Chemnitz, del Musisches Gymnasium Salzburg con solista la pianista Anna Kravtchenko e tre laboratori dal titolo a�?Evviva gli archi, Evviva gli ottoni, Minuetti e gavotte:invito alla danzaa�?.

Non mancherA� poi la��occasione di apprendere attraverso il convegno a�?Mozart e la contemporaneitA�a�?, con gli interventi di Fabio Vacchi, Giacomo Fornari, Antonio Montanaro ed Enrico Stinchelli e Lidia Bramani. Inoltre, la��allegra Tafelmusik verrA� proposta al ristorante Novecento di Rovereto.

In perfetta linea poi con lo spirito sperimentale ed attento alle mille sfaccettature della contemporaneitA� che caratterizza la��associazione, la grande conclusione sarA� affidata al pianista-jazzista Stefano Bollani. Proprio lui, uno dei pianisti piA? talentuosi al mondo, farA� vibrare domenica 20 settembre la��Auditorium Melotti di Rovereto permettendo al suo linguaggio musicale eclettico di raggiungere il cuore del pubblico. Per la��occasione un inedito a�?Omaggio a Mozarta�?.

Clicca qui per vedere il programma completo della Settimana Mozartiana.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *