mercoledì , 28 Febbraio 2024

MANI DI FORBICE: il nuovo progetto editoriale di Goghi&Goghi

Come si costruisce collettivamente una rivista autoprodotta in ogni aspetto? E come si puA? raccontare il proprio quartiere immaginario, utopico, iperterrestre?A�Il progetto Mani di Forbice, nuovo progetto a cura dell’associazione Goghi&Goghi, cerca di dare risposta a queste domande, attraverso tre workshop intensivi che si svolgeranno a Trento in compagnia di alcuni collettivi artistici di rilevanza internazionale.

In una prima fase (10 e 11 maggio) si esplorerA� il quartiere della Clarina (Trento Sud) muniti di macchine fotografiche analogiche e rullini, catturandone specificitA� e atipicitA�, per poi finire in camera oscura a sviluppare provini e sequenze fotografiche: due fotografi milanesi, Carlo Tartivita e Francesco Tartaglia, guideranno i partecipanti alla scoperta di una tecnica analogica che offre grandi possibilitA� di espressione creativa.
Durante il secondo workshop (24- 25 maggio), invece, si lavorerA� di colla e macchina fotocopiatrice con la propria creativitA� per unire le foto precedentemente realizzate alla carta. A tenere il workshop, il collettivo Canecapovolto: nato a Catania nel 1992, Canecapovolto lavora nell’ambito dell’arte contemporanea attraverso la sperimentazione di diversi linguaggi artistici, dal video all’installazione, collages e happening.

In una terza e ultima fase (31 maggio-1 giugno) si comporrA� il tutto con le diverse tecniche di piegatura, rilegatura e illustrazione. A curare l’incontro sarA� Autoproduzioni Teiera: composta da tre professioniste dell’illustrazione e dell’editoria, Teiera A? casa editrice indipendente, nonchA� esponente di spicco della nuova onda di autoproduzioni italiane.

Alla fine di questo percorso nascerA� il numero ZERO di una rivista autoprodotta collettivamente, curata da Goghi&Goghi insieme ai partecipanti.

Il progetto costituisce una novitA� assoluta nel territorio trentino, in quanto propone, attraverso l’intervento di esperti e professionisti, di andare alla scoperta di un mondo ancora inesplorato a livello locale ma molto in crescita a livello internazionale: l’autoproduzione editoriale.

Mani di forbice si terrA�, non a caso, in due spazi significativi da questo punto di vista: due workshop avranno infatti luogo presso La Peluqueria, nuovo spazio recentemente avviato a Trento Sud, in cui collaborano in co-working artisti e creativi dell’innovazione trentina. Un terzo workshop, invece, sarA� tenuto presso il Centro Teatro, da poco riaperto alle attivitA�, a dimostrazione dell’intensa rete di collaborazione e scambio che caratterizza l’attivitA� di Goghi&Goghi.

A? possibile partecipare ad uno solo dei workshop, oppure a tutti e tre (ad un prezzo agevolato). Non sono necessarie competenze specifiche per frequentare i workshop ma A? indispensabile iscriversi (posti limitati) con una��email a manidiforbice2014@gmail.com o telefonando ai numeri 328 8844759 o 328 0210218. Per maggiori informazioni sui contenuti e i costi visitate il sito internet manidiforbice2014.tumblr.com/info. Mani di Forbice A? un progetto realizzato con il contributo finanziario del Comune di Trento e della Provincia Autonoma di Trento nella��ambito dei Piani Giovani di Zona 2014.

Goghi&Goghi sono un collettivo artistico e associazione culturale con base a Trento: da diversi anni operano nell’ambito del teatro e della performance, con lavori che utilizzano diversi linguaggi artistici, dal video all’illustrazione, che hanno girato tutta l’Italia e sono stati presentati ad alcuni dei maggiori festival internazionali.

Contatti stampa:
Mara Pieri a�� 328.8844759
info@goghiandgoghi.net

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *