sabato , 13 Luglio 2024

MARIELLA NAVA: auguri dal mondo il 2 gennaio a Tione, il 3 ad Andalo e il 5 ad Aldeno

Mariella Nava in Trentino grazie al Gruppo Musicale Artegiovane per festeggiare il nuovo anno,A�il 2 gennaio a Tione, il 3 ad Andalo e il 5 ad Aldeno

600 nava

La cantante Mariella Nava proporrA� il suo nuovo spettacolo dal titolo “Auguri al Mondo” , venerdA� 2 gennaio a Tione, presso la��Auditorium Scuole Superiori alle ore 21, ad Andalo il 3 gennaio presso il Centro Congressi alle ore 21 ed a Aldeno il 5 gennaio presso il Teatro Comunale alle ore 21, per poi proseguire nel corso della prossima primavera con altre date su tutto il territorio nazionale.

 

Il progetto del Gruppo Musicale Artegiovane si inserisce alla��interno di una nuova stagione del gruppo che intende confrontarsi con il mondoA� professionistico a livello nazionale costruendo con artistiA� conosciuti progetti in grado di favorire una contaminazione fra una��esperienza sempre piA? interessante ed impegnativaA� nel campo del concerto tematico e della musica da��autore portato avanti da venta��anni dal Gruppo Musicale Artegiovane e la��esperienza artistica di soggetti e delle organizzazioni ad essi legate cheA� operano su tutto il territorio nazionale. Questa prima esperienza vede coinvolta proprio Mariella Nava.

 

Lo spettacoloA� dal titolo “Auguri al Mondo” si propone di offrire un momento di emozione e pensiero sul nostro tempoA� attraverso modalitA� diverse di comunicazione, usando brani della stessa autrice ma anche di altri interpreti italiani e stranieri, monologhi che rievocano figure particolarmente simboliche ( come il premio nobel per la paceA� Malila o la��astronauta Samantha Cristoforetti) che nel corso del 2014 hanno saputo esprimere valori di speranza e di serenitA� o situazioni difficiliA� che vanno denunciate per la sofferenza che generano nelle persone, come la violenza e la negazione dei diritti umani; nello spettacolo inoltre prenderanno corpo giochi di luce, video che commenteranno i brani cantati con immagini a tema.

 

Il progetto A? curato da Andrea Massaro che da anni si occupa della produzione di iniziative culturali ed artisticheA� che hanno coinvoltoA� molti cantanti, attori e personaggi televisivi.

 

La positivitA� della��iniziativa A? sita nel fatto che un gruppo locale cheA� da semplice amatore si sta avvicinando al semiprofessionismo, sia interessato a crescere misurandosi conA� artistiA� affermati e che questi siano interessatiA� a farsi coinvolgere con entusiasmo in iniziative che nascono dal basso.A�Potrebbe essere un modello che si diffonde nel territorio provinciale ricco di esperienze musicali interessanti e professionali che potrebbe avere nel Centro Culturale S. Chiara un punto di riferimento, uno stimoloA� ed un supporto importante. A�

 

Nata a Taranto Mariella Nava A? unaA� delle cantautrici piA? stimate del panorama della musica leggera italiana: un’artista che ha la particolaritA� di trattare con eleganza e spiccata sensibilitA� delicate tematiche sociali. Studia pianoforte. Nel 1986 affida a Gianni Morandi la��interpretazione della sua Questi Figli. Nel 1989 il Club Tenco le riconosce il titolo come Migliore Opera PrimaA� per il suo primo album. Incontra sulla sua strada nome importanti della musica italiana come Ornella Vanoni, renato Zero. Approda a Sanremo nel 1991 con Gli Uomini e Spalle al muro scritta per la��amico Renato Zero. Uno dei piA? grandi successi di Mariella risale al 1996, con Per Amore, che grazie alla bella voce di Andrea Bocelli, fa il giro del mondo. Segue il suo album Dimmi che mi vuoi bene che riscuote notevoli consensi da parte della critica e contiene canzoni di alto contenuto poetico e di impegno sociale. Strutture musicali e linguaggi nuovi e mai banali per toccare le corde delle forti emozioni, passando attraverso i pensieri, i brividi, il disagio, la tenerezza, la rabbia, le speranze, l’amore, il sorriso: insomma il nostro tempo o, per meglio dire, la vita! Nel 1999 partecipa al 49o Festival di Sanremo, nella Sezione Campioni con la canzone a�?CosA� A? la vitaa�?.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *