martedì , 9 Marzo 2021

MERANO CAPITALE
delle auto d’epoca

In poche settimane tre manifestazioni:Vino Miglia, CitroA�n Classic e Rolls-Royce Alpine Trial

VinoMiglia-2011_-0304Per la��eleganza delle sue architetture, per i suoi dintorni verdeggianti, per la sua atmosfera mondana, Merano A? da tempo nel novero delle destinazioni piA? gradite dai tour delle auto da��epoca. E difatti, nella��arco di un paio di settimane fra metA� giugno e inizio luglio, tre manifestazioni a�� organizzate in collaborazione con la��Azienda di Soggiorno a�� si svolgeranno in cittA� e sulle strade dei suoi paraggi. In tutte e tre quello sportivo non sarA� la��unico aspetto e ai viaggi sulle quattro ruote si abbineranno quelli alla scoperta dei prodotti e delle tipicitA� del luogo.

I motori si accendono il 18 giugno con la nona edizione di a�?Vino Migliaa�? che unisce le prove per le oldtimer alle esperienze enogastronomiche. Neanche il tempo di dare la��arrivederci che sarA� giA� ora di un nuovo benvenuto, rivolto al centinaio di partecipanti alla a�?CitroA�n Classic 2013a�?, dal 21 al 23 giugno in riva al Passirio. Solo dieci giorni dopo (il 2-3 luglio) un altro appuntamento imperdibile per gli appassionati di veicoli da��epoca: 42 Rolls-Royce Silver Ghost daranno sfoggio del loro fascino in piazza Terme. Il loro passaggio avviene nella��ambito della rievocazione per il centesimo anniversario della��edizione 1913 del rally automobilistico a�?A�sterreichiscen Alpenfahrta�?.
In ciascuna delle tre manifestazioni vi saranno momenti di esposizione delle autovetture dedicati a chiunque volesse ammirare da vicino i fascinosi lineamenti delle storiche livree.

9A? VINO MIGLIA (15-22 giugno; a Merano: 18-20 giugno)
La manifestazione celebra la sua nona edizione con un percorso di oltre 1800 chilometri che tocca cinque paesi, con partenza e arrivo a Landau in Germania. Vi partecipano 85 modelli storici realizzati fra il 1925 e il 1972. Gli organizzatori hanno delineato un tracciato pittoresco che si sviluppa fra aree a tradizione vitivinicola e attraversa sei valichi alpini. Come suggerisce il nome, il programma di contorno A? imperniato su iniziative di natura enogastronomica.
Le vetture raggiungeranno Merano con la quarta tappa, il 18 giugno, a metA� del circuito. Quello successivo sarA� un giorno di riposo. Le auto verranno esposte la sera stessa del loro arrivo in piazza Terme e ripartiranno da Merano il 20 giugno puntando in direzione di passo Resia.
www.vino-miglia.de

CITROA�N CLASSIC (21-23 giugno)
Anche in questo caso, auto da��epoca e cucina andranno a braccetto. I circa 100 equipaggi il giorno del loro arrivo visiteranno la cantina Merano BurggrA�fler e proseguiranno per Lana. La prima prova cronometrata si terrA� il 22 giugno, con rilevamento in val da��Ega. Nel terzo e conclusivo giorno, 23 giugno, le oldtimer faranno invece rotta su Avelengo. Le livree contrassegnate dal marchio francese si faranno ammirare la mattina del 23 giugno in piazza Terme dalle 9 alle 12.
www.citroenclassic.eu

ROLLS-ROYCE CENTENARY ALPINE TRIAL (20 giugno-3 luglio; a Merano il 2-3 luglio)
La��orologio corre indietro di un secolo, a quando quattro Rolls-Royce parteciparono al rally fra le strade alpine a�?A�sterreichiscen Alpenfahrta�?. La��organizzazione inglese ha voluto ricalcare lo stesso tracciato con questa iniziativa-omaggio (che segue gli anniversari celebrati nel 1993 e 2003) alla quale prenderanno parte 42 Rolls-Royce Silver Ghost. Approderanno a Merano il 2 luglio e posteggeranno in piazza Terme dalle ore 17.
Il a�?Rolls-Royce Alpine Triala�? ha anche un lato solidaristico che si manifesta con la consegna del ricavato delle brochure-souvenir sulla��evento ad associazioni locali che operano nel sociale.

Info:

Il libretto sarA� a disposizione, al prezzo di 5 euro, alla��ufficio informazioni della��Azienda di Soggiorno di Merano, in corso LibertA� 45.
www.rrec.org.uk

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …