domenica , 14 Aprile 2024

MOTORI: LE AUTO PER L’ESTATE

Andiamo alla scoperta con Alfredo Nepi di alcune vetture d’epoca d’eccezione, disegnate appositamente per l’estate: le “spiaggine”

600-citroen_mehari_red_1970

di Alfredo Nepi

Il caldo di questi giorni ci fa pregustare la bella stagione che sta per arrivare. Per chi ha oltre i 40 anni edA�A? appassionato di auto, la�� estate era anche sinonimo di certi tipi di autovetture. Non faccio riferimentoA�alle spider o alle cabrio ma alle vere e proprio automobili da spiaggia molto in voga negli anni a��70 ed a��80:

Mi riferisco ad esempio alla Citroen MA�hari, alla Fiat 127 Midimaxi modificata, la Renault Rodeo o allaA�Mini Moke o alla PUMA. Erano vetture che venivano utilizzate principalmente da�� estate ed in alcuneA�localitA� turistiche, come Ischia, Lampedusa, Capri, ecc. La caratteristica di queste vetture era che eranoA�prive di porte, alcune volte anche del tetto sostituito con un parasole, avevano gli abitacoli di metalloA�nudo, sedili in tela grezza e pochi accessori che permettevano di godersi il sole per tutto il giorno eA�magari di lavare via la sabbia dagli interni semplicemente con un poa�� da��acqua corrente. Anche laA�motorizzazione era limitata al massimo. Erano auto ideali per salirci a bordo in infradito, coperti da unA�pareo o soltanto in costume. Il tutto permetteva di avere una libertA� di movimento unica e a prezzi nonA�esagerati.

Certamente da quel periodo le cose sono cambiate. Nonostante ciA? ca��A? ancora qualcuno che rimpiangeA�le “spiaggine”, la loro aria sbarazzina senza tetto e spesso senza fianchi .

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *