martedì , 21 gennaio 2020
Home / arte & cultura / Pittori attorno a Moretto
tra Rinascimento e Controriforma

Pittori attorno a Moretto
tra Rinascimento e Controriforma

600Trento conserva opere di maestri bresciani del Cinquecento come i magnifici affreschi del Castello del Buon Consiglio di Girolamo Romanino (Brescia 1484ca-1566ca) alle tele di Giovanni Battista Moroni (Albino/BG 1522-1578/1579), allievo di Alessandro Bonvicino detto il Moretto (Brescia 1498ca-1554).

La presenza di un allievo della caratura del Moroni a Trento permette di accostare alle opere dei due maestri anche quanto A? diventato la��ereditA� di un secolo, attraverso i dipinti di un altro discepolo del Moretto: Agostino Galeazzi (Brescia 1523-1565), attivo oltre che nel bresciano anche in Veneto.

Opere preziose, per la prima volta esposte al pubblico e studiate dagli esperti, che ci forniranno la��immagine della vivacitA� della cultura bresciana e dei suoi apporti alla storia della��arte in un momento complesso come quello della metA� del Cinquecento, epoca nella quale Trento A? stata polo di attrazione delle migliori menti del tempo e delle discussioni su religione, politica e Stato ospitando il Concilio.

Alla��inaugurazione, venerdA� 13 dicembre ore 16.00, saranno presenti:
dr. Andrea Robol, Assessore alla Cultura, turismo e politiche giovanili
prof. Giuseppe Fusari, curatore della mostra

Cappella Vantini di Palazzo Thun, via Orne 1
dal 15 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014
ingresso libero
orario: tutti i giorni dalle 14.00 alle 18.00 esclusi il 25, 26, 31
dicembre e 1A� gennaio

 

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …