venerdì , 21 giugno 2019
Home / economia e società / PROGETTO a�?ADOTTA UNA MUCCAa�?
aiuta la��ospedale Santa Chiara di Trento

PROGETTO a�?ADOTTA UNA MUCCAa�?
aiuta la��ospedale Santa Chiara di Trento

adottaunamucca90Forse non tutti sanno che le mucche della Valsugana e del Lagorai non producono solo latte, ma regalano anche salute.

Grazie infatti alla quota destinata alla beneficenza del progetto a�?adotta una mucca 2010a�? di 4.290 euro (pari ad un importo di 10 euro per adozione per un totale di 429 adozioni), la��Ospedale di Trento ha potuto procedere alla��acquisto di attrezzature sanitarie destinate ai suoi piccolissimi pazienti. Si tratta in particolare di 3 lampade da ispezione che sono state installate su incubatrici della��UnitA� Operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, ovvero le prime acquistate per dotare le postazioni neonatali di una fonte luminosa utilizzabile tipo a�?campo operatorioa�? oppure come luce diretta per lo svolgimento della��attivitA� di cura e di assistenza sui piccolissimi ospiti del Centro.

Con il progetto a�?adotta una muccaa�? si sostiene quindi il lavoro dei malghesi, ma si puA? evidentemente dare anche un importante contributo ad una��iniziativa di solidarietA� dedicata ai bambini. Nato 8 anni fa per far conoscere e valorizzare la��attivitA� delle malghe della Valsugana e del Lagorai, il progetto a�?adotta una muccaa�? permette di scoprire la vita di montagna e la��antica tradizione casearia di alta quota, nonchA� assaporare i prodotti di malga direttamente sul posto dove vengono realizzati. Per la��adozione A? prevista una quota di 60 euro, di questi 10 euro vanno in beneficenza per progetti dedicati ai bambini mentre i restanti 50 euro vengono destinati alla malga per il mantenimento della mucca. Con la��adozione si ha quindi diritto di ricevere prodotti caseari pari a 50 euroa�� la��unica condizione? Andare trovare la mucca di persona! Si potrA� pertanto scegliere tra formaggi freschi e stagionati, gustosissime ricotte, burro, tosella e latte fresco per portare a casa i sapori e i profumi della montagna trentina.

Per scegliere la mucca giusta A? disponibile il nuovo catalogo a�?adotta una mucca 2013a�? a cui partecipano 13 malghe per un totale di 130 mucche, tra le quali individuare quella piA? simpatica, spiritosa o dal nome piA? curioso; la versione online puA? essere sfogliata al link www.visitvalsugana.it/adottaunamucca Una volta completata la��adozione si riceverA� la carta da��identitA� della mucca prescelta come attestato per riconoscerla sui pascoli quando le si andrA� a fare visita.

Con la��iniziativa a�?adotta una mucca 2012a�? sono state raccolte complessivamente 471 adozioni e la quota di solidarietA� di 4.710 euro donata alla��AIL Trentino. Per la��edizione 2013 A? stato deciso di devolvere la quota destinata alla solidarietA� alla Fondazione Unico 1 Onlus, sostenuta anche da sportivi come Roberto Baggio, Gilberto Simoni e Kristian Ghedina, e che si occupa di far incontrare bambini malati e non a questi personaggi in modo da regalare loro un sorriso per poter affrontare con piA? forza la malattia e la vita di tutti i giorni. www.unico1.it

Infine anche Antonella Clerici, conduttrice del programma a�?La Prova del Cuocoa�? a cui ha partecipato lo chef Riccardo Bosco del Ristorante Boivin di Levico Terme, ha adottato la sua mucca: Margherita della malga Scura sulla��Altopiano della Marcesina, che da poco ha partorito la sua piccola Viola.

Info

Ilaria Sordo

Tel. 0461 727731

adottaunamucca@visitvalsugana.it

Per ulteriori informazioni: www.visitvalsugana.it/adottaunamucca

A�

Vedi anche

CORSI DI CUCINA ESTIVA

PIATTI ESTIVI a TRENTO IL  27 GIUGNO – Att.ne: Il corso del 20 giugno, invece, …