domenica , 14 Aprile 2024

LE RIVOLTE ARABE E L’ISLAM
LA TRANSIZIONE INCOMPIUTA

600LE RIVOLTE ARABE E L’ISLAM: LA TRANSIZIONE INCOMPIUTA – Seminario organizzato dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale
MercoledA� 4 dicembre, ore 14
Aule 1 e 2 del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale (via Verdi, 26)
Informazioni: www.unitn.it

Le proteste e le rivolte che si erano diffuse nel Medio Oriente arabo alla fine del 2010 hanno improvvisamente movimentato il quadro politico di un’area da tempo caratterizzata da contesti dittatoriali.
Alcuni studiosi, italiani e arabi, esperti di politica e storia islamica, hanno cercato di capire le potenzialitA� della cosiddetta “Primavera araba”. Hanno analizzato, in particolare, le situazioni dell’Egitto, della Libia, della Giordania, della Tunisia e del Libano. E hanno illustrato i diversi esiti, democratici e non, delle rivolte, con particolare riguardo al ruolo della religione e dei partiti religiosi. I loro contributi sono raccolti nel volume “Le rivolte arabe e l’Islam: La transizione incompiuta” (editore Il Mulino 2013), curato da Massimo Campanini.

Il volume verrA� presentato e discusso in un seminario, introdotto da Domenico Tosini (Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale). A dialogare e a confrontarsi con il curatore saranno Mario Diani, Katia Pilati e Anthony Santilli.

Massimo Campanini A? professore associato al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’UniversitA� di Trento, dove insegna “Storia dei paesi islamici”. Fra i numerosi libri pubblicati, si ricorda “Storia del Medio Oriente” (il Mulino 2010) e “Arcipelago Islam” (con K. Mezran, Laterza 2007).

La partecipazione al seminario A? aperta a tutti gli interessati, con possibilitA�, anche di brevi interventi non programmati.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *