mercoledì , 24 Luglio 2024

TEATRO COMUNALE DI PERGINE VALSUGANA: La mela di CA�zanne e la��accendino di Hitchcock nel foyer del Teatro Comunale il 6 marzo

L’autore Antonio Costa partecipa all’incontro nel foyer del Teatro Comunale di Pergine Valsugana – Via Garibaldi (ore 19), discutendo sul senso delle cose nei film con Alberto Brodesco, sociologo della��UniversitA� di Trento

A�600-fotoAntonioCosta

La��evento

VenerdA� 6 marzo, ore 19.00, nel foyer del Teatro Comunale, piazza Garibaldi, a Pergine Valsugana, Antonio Costa presenterA� il suo libro La mela di CA�zanne e la��accendino di Hitchcock, discutendone con Alberto Brodesco, sociologo della��UniversitA� di Trento, La presentazione sarA� accompagnata dalla proiezione di immagini e sequenze tratte da film e performances.

Il libro

La mela A? una di quelle A�incredibili mele e pere dipinte da CA�zanneA� che Woody Allen, in Manhattan, mette tra le dieci cose per le quali vale la pena di vivere. L’accendino A? quello di Delitto per delitto: secondo gli esperti un Ronson, modello Adonis, personalizzato. A metterli assieme, la mela di CA�zanne e l’accendino di Hitchcock, A? stato Godard, in Histoire(s) du cinA�ma. E questo per dirci che sono ben pochi quelli che conservano memoria della mela di CA�zanne in confronto a quanti ricordano l’accendino di Delitto per delitto. Da qui prende le mosse questo libro dedicato alle cose che vediamo nei film, e ai film come luoghi in cui gli oggetti quotidiani sono diventati, almeno nel nostro immaginario, quello che sono. Non solo di caffettiere, panchine e spremiagrumi si tratta, ma anche di una goccia di pioggia su una foglia, della fiamma di un fuoco acceso in riva al mare, di un fossile incastonato in una roccia…

La��autore

Antonio Costa ha insegnato cinema nelle UniversitA� di Bologna, Trieste, Venezia (IUAV) e, come visiting professor, a Paris VIII e a MontrA�al. Tra i suoi libri piA? recenti: la nuova edizione di Saper vedere il cinema, Bompiani 2011; Viaggio sulla luna di Georges MA�liA?s seguito dalla��automa di Scorsese e la moka di Kentridge, Mimesis 2013, Il cinema italiano, Il Mulino 2013, Carlo Mazzacurati, Marsilio 2015.

La critica

A�Per i cinefili: la lettura di questo saggio vi farA� cambiare per sempre il modo di vedere i film. In meglio, naturalmente.A� A�TuttolibriA�, 29.11.2014

A�Strutturato per grandi campi (si va dalla��insieme composto da statue,maschere, marionette, cyborg, automi e robot a quello dei dispositivi ottici che comprende finestre, specchi e occhiali, il libro di Costa ci aiuta a riscoprire […] come gli oggetti siano di fatto a�?concentrati del mondoa�?A�. A�Il sole/24 oreA�A� 28.12, 2014.

A�un libro che vale soprattutto per la moltiplicazione degli esempi che spaziano in tutta la storia del cinema e travalicano ogni distinzione di genere, sostando anche nei campi del documentario e della videoarte.A� A�AliasA�, 11.1. 2015.

A�[…] uno dei capitoli piA? belli del libro in cui Antonio Costa racconta la vita acquatica dal punto di vista del cinema.A� A�Il VenerdA� di RepubblicaA�, 14.12.2014

A� Gli scacchi di Provaci ancora, Sam e quelli di Casablanca : avete notato che la partita A? la stessa? La chiave di Mulholland Drive e quella dell’automa di Hugo Cabret : che mondi, e che storie, aprono? E il divano dell’appartamento di Holly in Colazione da Tiffany : chi si A? accorto che A? una vasca da bagno tagliata a metA�? Quanto il design ha influenzato il cinema di massa, e quanto il cinema ha fatto diventare di massa oggetti di design?A� A�Il giornaleA�, 18.1.2015.

A�Quanto A? bello la��ultimo libro di Antonio Costa! e la��esclamativo non sembri di troppo per una voltaA�, A�SegnocinemaA�, genn. febbr. 2015

Vedi anche

Alla Bookique incontro con il poeta Francesco Carlucci

Venerdì 31 Maggio, dalle 19.00 alla Bookique – Caffè letterario in via Torre d’ Augusto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *