giovedì , 29 Febbraio 2024

UFFA a�� SEMPRE LA STESSA STORIA
TEATRO degli ESTROVERSI al San Marco

600

GiovedA� 5 dicembre 2013 a�� ore 21,00 Teatro San Marco a�� Trento Teatro Estroversi UFFA a�� SEMPRE LA STESSA STORIA TETRO del Teatro degli ESTROVERSI A scuola ci hanno spesso insegnato la storia e la letteratura in modo noioso ripetitivo e per nulla creativo. Da questo assunto parte la��idea di riproporre, sotto la veste della��ironia e della contaminazione, temi e personaggi del passato osservandoli da una nuova prospettiva quella della��ironia e della contaminazione. Mettendo a fuoco quindi le incongruenze della storia e le debolezze di personaggi forse troppo mitizzati, il tentativo A? quello di rendere i fatti piA? vicini e di facile lettura e i personaggi piA? simpatici e di conseguenza piA? umani. Ea�� un nuovo modo di far passare comunque messaggi importanti attraverso un mezzo piA? diretto e accattivante: la contaminazione degli stili e dei generi. Lo spettacolo di teatro comico presentato da Gianluca Foresi e Marzia Polacco A? una divertente carrellata di personaggi, in cui a importanti figure storiche del medioevo si alternano uomini comuni della nostra quotidianitA�. Alla��interno dello spettacolo vengono inseriti una serie di tipi presi dalla��ampio repertorio dei due attori. La��istrionico Giullar Cortese, capace di improvvisare in rima e di coinvolgere direttamente il pubblico nello spettacolo, rendendolo protagonista, e il suo fido aiutante il Giullare Apprendista, interpretato da Marzia Polacco, che si lancia in goffi tentativi di imitare il suo maestro e in improbabili narrazioni di storie di Crociate in Terra Santa. Smesse le vesti dei Giullari, Gianluca Foresi e Marzia Polacco, danno vita ad altri esilaranti duetti: i Fraticelli di Stroncone in cerca di nuovi adepti per il convento, e una divertente parodia di Dante Alighieri, poeta Multimedievale, e Beatrice la sua Musa ispiratrice, alla ricerca del vate a�?Virgilio.ita�?. Non potevano mancare riferimenti alla culla della civiltA� e ad una delle arti piA? apprezzate nel mondo: la scultura. Ecco materializzarsi sulla scena le meravigliose e maestose forme del Discobolo di Mirone. Qualcosa ci dice perA? che cosA� maestoso egli non sia. Tutta la serie di scene A? imbastita con lampi da��improvvisazione, che aggiungono brio ai continui riferimenti alla storia e alla cultura letteraria in genere. I continui cambi di personaggio permettono ad entrambi gli attori di dar prova della loro capacitA� di recitare in diversi dialetti. a�?Lo spettacolo Uffaa�� sempre la stessa storia A? stato rappresentato con successo giA� in diverse cittA� italiane citiamo tra le altre: Roma, Perugia, Orvieto, Todi, Prato, Venezia.

Vedi anche

A Rovereto l’Urban Festival Summer Edition 2019

Venerdì 28 giugno 2019 a partire dalle 18.00 nel centro storico della città di Rovereto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *