sabato 21 luglio 2018
Home / Aquila Basket Trento / La Dolomiti Energia regola 79-76 Gran Canaria e vola alle Top 16

La Dolomiti Energia regola 79-76 Gran Canaria e vola alle Top 16

I bianconeri colgono la quinta vittoria consecutiva e si qualificano alla seconda fase di coppa domando l’Herbalife in un match di rara intensitA� e dalle mille emozioni

600 eurocup

La Dolomiti Energia Trentino batte 79-76 Gran Canaria al termine di una splendida partita e si qualifica con un turno di anticipo alla seconda fase di EuroCup: la quinta vittoria consecutiva dei bianconeri fra campionato e coppa arriva con una prestazione maiuscola in attacco e in difesa contro una delle corazzate della competizione continentale. MVP del match Jorge GutiA�rrez, trascinante nei momenti caldi della sfida e autore di 18 punti e 4 assist, ma come nelle migliori occasioni i bianconeri hanno saputo trovare tanti protagonisti offensivi alla��interno dei 40a��, mantenendo altissimo il livello della propria difesaA�che ha costretto il miglior attacco della��EuroCup a soli 76 punti realizzati.

La Dolomiti Energia chiuderA� la regular season EuroCup con la trasferta ad Ulm del 27 dicembre, ma prima sarA� di scena in campionato a Pistoia (sabato 23, ore 20.45).

La partita si apre con una tripla di Forray e un bel canestro di Shields (5-2), ma i bianconeri cominciano presto ad avere difficoltA� nella gestione dei propri possessi offensivi: le 6 palle perse nella prima metA� del quarto sono un dato che viene compensato solamente dalla grande difesa di squadra dei padroni di casa, che contengono la produzione degli spagnoli ad appena 11 punti segnati nei primi 10a��. GutiA�rrez piazza il primo allungo bianconero (tripla, recupero e 2/2 dalla lunetta), alimentato dai punti di Flaccadori e Silins (18-11).

La��Herbalife cresce di minuto in minuto, ma uno scatenato GutiA�rrez tiene avanti la Dolomiti Energia sfoderando tutto il suo talento nella��andare a canestro (11 punti alla��intervallo) e nel coinvolgere i compagni: il gioco da 3 punti di Hogue porta a +7 i bianconeri (25-18), un vantaggio che le triple di Beto e Franke portano fino a quota 9 (33-24). Eriksson e Mekel riportano a tiro i gialloblA? con un paio di conclusioni da lontano; Trento spinta dal pubblico di casa, da 4 punti consecutivi di Shields e da due schiacciate di Sutton ritrova energia e chiude il primo tempo avanti 43-36.

Shavon con tre canestri consecutivi sale a quota 15 con un perfetto 7/7 dal campo e tiene a distanza Gran Canaria, Eriksson A? il solito appiglio su cui fa affidamento la squadra allenata da coach Casimiro (50-45). Poi A? di nuovo il momento del “guerrero”: GutiA�rrez ritrova smalto in chiusura di quarto, regalando un grande assist a Hogue e poi segnando sulla sirena i punti del 57-48.

Silins apre il quarto conclusivo sbloccandosi dalla��arco per il massimo vantaggio bianconero (60-48), ma Gran Canaria risponde da grande squadra producendo un parziale di 11-0 avviato da Seeley e concluso da Rabaseda. Sutton e Hogue fermano la��emorragia, Rabaseda A? una furia e pareggia il match a quota 64 con una tripla. La sfida, giA� intensissima, si infiamma: Gomes segna dalla��arco, GutiA�rrez risponde al layup di Mekel con un canestro in acrobazia e una tripla che fa esplodere il PalaTrento (72-66). Il messicano completa la��opera innescando la schiacciata di Sutton che con il libero aggiuntivo vale il 76-68: Dom si ripete con una bimane dalla linea di fondo dopo la tripla di Baez. Gli spagnoli tentano la disperata rimonta nella��ultimo minuto, i bianconeri rischiano ma trovano la forza di salvare i due punti e la qualificazione.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO):A�a�?Siamo molto contenti della nostra qualificazione al secondo turno, chi la��avrebbe detto solo un paio di settimane fa? Sulla partita di oggi devo dire che abbiamo giocato con grande soliditA� e intensitA�: sapevamo che Gran Canaria avrebbe potuto avere un vantaggio in termini del controllo dei rimbalzi, ma abbiamo lavorato di squadra molto bene per limitare questo tipo di situazione. Allo stesso tempo contro il miglior attacco della��EuroCup dovevamo a tutti i costi limitare i loro esterni, e lo abbiamo fatto con continuitA�.A�Onore ai ragazzi che hanno messoA�in campoA�un impegno notevolissimo dopo la partita di Cremona per essereA�pronti a questo tipo di prestazioneA�oggi.A�Abbiamo avuto un poa�� di fretta nel finale, per certi versi a�?accontentandocia�? della vittoria, ma stiamo proseguendo il nostro processo di crescita con un grande girone di ritorno in coppa e con 5 successi consecutivi significativi anche visto il valore delle avversariea�?.

Dolomiti Energia Trentino 79
Herbalife Gran Canaria 76
(18-11, 43-36; 57-48)
Dolomiti Energia Trentino: Franke 3 (1/1 da 3), Sutton 15 (5/9, 0/2), Forray 4 (0/1, 1/2), Flaccadori 3 (1/6, 0/2), GutiA�rrez 18 (4/8, 2/3), Gomes 6 (0/1, 2/5), Hogue 10 (3/5), Lechthaler (0/1), Shields 15 (6/7, 1/1). Coach Buscaglia.
Herbalife Gran Canaria: Oliver 9 (2/2, 1/2), Eriksson 8 (1/3, 2/7), Mekel 9 (1/4, 1/2), Seeley 9 (1/5, 1/4), Balvin 8 (4/7), Baez 7 (2/4, 1/4), Pasecniks 12 (5/6), Pauli 3 (1/2), Rabaseda 7 (1/2, 1/3), Aguilar (0/4, 0/2), Fischer 4 (2/2). Coach Casimiro.
Arbitri: Gkontas (Gre), Panther (Ger), Ovinov (Rus).
Note: Tiri da due: Trentino 20/40, Gran Canaria 20/41. Tiri da tre: Trentino 8/18, Gran Canaria 7/24. Tiri liberi: Trentino 15/28, Gran Canaria 15/20. Rimbalzi: Trentino 32 (Sutton 10), Gran Canaria 40 (Aguilar 7). Assist: Trentino 14 (GutiA�rrez 4), Gran Canaria 16 (Mekel 7). Recuperi: Trentino 13 (GutiA�rrez 4), Gran Canaria 9 (Mekel e Rabaseda 3). Spettatori: 1997.

Vedi anche

CON ANDREA BIANCHI, A PIEDI NUDI VERSO IL RECORD

E' il 16 settembre a Villa Welsperg, ai piedi delle Pale di San Martino, la data fissata per realizzare il record della fila indiana a piedi scalzi da record.